Mara Maionchi, chi sono le figlie Giulia e Camilla

Produttrice discografica, conduttrice radiofonica, talent scout e giudice di X FactorMara Maionchi non è solo un personaggio televisivo molto amato, ma anche una mamma e una nonna. Ha infatti due figlie: Camilla e Giulia, nate dall’amore per Alberto Salerno. Classe 1941, Mara Maionchi ha collaborato con grandi talenti della musica e ha scoperto big del calibro di Gianna Nannini Tiziano Ferro. Non solo il lavoro, la discografica ha avuto un grande successo anche nella vita privata, riuscendo a creare una famiglia molto unita.

Nel 1976, Mara Maionchi ha sposato Alberto Salerno, produttore discografico e collega, conosciuto all’inizio della carriera e con cui ha fondato la sua società. Dal matrimonio sono nate due figlie: Giulia, arrivata nel 1977, e Camilla, nata nel 1981. Le figlie del giudice di X Factor hanno reso i genitori nonni. Nel 2011 Giulia ha dato alla luce Nicolò, mentre nel 2015 Camilla ha partorito Mirtilla. Nel 2018 Mara Maionchi è diventata nonna per la terza volta, accogliendo la terza nipote, Margherita, figlia di Giulia. La talent scout è molto legata a entrambe le figlie che rappresentano una parte importante della sua vita.

Mara Maionchi, chi sono le figlie Giulia e Camilla

Camilla Salerno è la secondogenita di Mara Maionchi, nata dal suo amore per Alberto Salerno. Classe 1981, assomiglia molto alla sua famosissima mamma da cui ha ereditato grinta e talento. Si è laureata in relazioni pubbliche e pubblicità presso l’Università Iulm di Milano, in seguito ha portato a termine diversi stage e un master in Copywriting. La sua formazione le ha consentito di trovare lavoro in numerose agenzie pubblicitarie.

Dopo qualche anno nel mondo della pubblicità, Camilla Salerno ha scelto di cambiare vita e ha deciso di iniziare a lavorare nell’etichetta discografica Non ho l’età fondata dai suoi genitori, collaborando con la sorella Giulia. L’esperienza nel mondo della musica ha spinto la figlia di Mara a creare una propria etichetta intitolata Cimice Records. Un nome particolare che, come ha svelato lei stessa, è stato scelto insieme alla sorella maggiore.

“Mi stavo confrontando con mia sorella per scegliere il nome più adatto alla mia etichetta discografica – ha raccontato – e scherzando mi propose Cimice per un duplice motivo: la cimice è l’insetto fastidioso, ma anche l’oggetto tecnologico usato nell’ambito dello spionaggio, che permette di ascoltare le conversazioni di nascosto e di captare informazioni da tutte le parti. È nato come uno scherzo, ma alla fine ho pensato che fosse davvero geniale, pur essendo semplice”.

Giulia Salerno è la primogenita di Mara Maionchi, arrivata nel 1977 e frutto del legame con Alberto Salerno. Riservata e lontano dai riflettori, è molto legata alla sua famiglia ed è diventata nel corso degli anni un elemento indispensabile di Non ho l’età, l’etichetta discografica fondata dai genitori. Giulia è stata accanto alla sorella Camilla durante la creazione di Cimice Records, la sua società, ed è diventata una stretta collaboratrice di sua madre.

A raccontarlo è stata proprio la Maionchi che in un’intervista al Corriere della Sera ha parlato del suo rapporto con le figlie e con il successo televisivo. “Mio marito per sfottermi ormai mi chiama soltanto “la starlette”, però mi pare contento – ha svelato -, e una delle figlie cerca di incanalare in modo ragionevole i miei troppi impegni: in altre parole mi fa da agente, cioè da babysitter, da badante e da controllore. I nipoti? Sì, ovvio che li amo moltissimo, ma in verità non sono una gran nonna, non so più cosa si fa con i bambini piccoli”

© RIPRODUZIONE RISERVATA