Gossip e TV

Marcella Bella, chi è il fratello Gianni: “Eravamo legati, ma l’ictus ha cambiato tutto”

Senza dubbio, anche Marcella Bella ha contribuito a scrivere la storia della musica italiana. La sua carriera è iniziata nel 1969, quando aveva solo diciassette anni, e durante questo lunghissimo periodo ha pubblicato ben 68 album e venduto milioni di dischi. La sua passione per la musica si manifestò prestissimo tanto che, per esempio, quando vinse il Festival degli sconosciuti di Ariccia nel 1965, dovette rinunciare alla vittoria perché aveva infranto il regolamento. Aveva, infatti, solo tredici anni e per partecipare alla gara bisognava averne almeno quindici. La cantante, però, voce soave di tanti successi della musica nostrana, viene da un periodo non proprio felicissimo. Nel 2010, infatti, Gianni Bella, fratello di Marcella Bella nonché suo storico partner artistico, fu colpito da un ictus. Riportiamo alcune parole, molto significative, che Marcella spese nel 2018 a questo proposito:

La vita sa essere crudele, perché tra tutte le malattie che potevano arrivare, è arrivata quella che non permette più ad un grande cantautore nemmeno di parlare.

Nonostante questo primo intoppo, l’artista non si arrese e continuò a coltivare il suo sogno. Partecipò e vinse altre numerose gare, ma all’inizio fece fatica a trovare una casa discografica a causa del suo marcato accento siciliano. Tuttavia, la grande Caterina Caselli decise di credere in lei e le diede una mano.

Il vero successo arrivò poi negli anni ’70 e da lì non si è più fermato. Ha scritto e cantato numerosi brani, pubblicato album e collaborato con grandi colleghi.

Il successo di Marcella Bella sembrava inarrestabile. Tra gli anni ’70 e ’80 era sicuramente una delle cantanti pop più popolari e ha partecipato a Sanremo tantissime volte, senza tuttavia mai vincere la competizione. Uno dei suoi brani più popolari è sicuramente Montagne Verdi, con il quale si presentò alla gara nel 1972. Si classificò settima, ma fu un successo di pubblico incredibile.

Inoltre, l’artista siciliana è nota anche per la sua vita privata. Nel 1973 è stata legata a Red Canzian, ex bassista dei Pooh, mentre nel 1989 ha sposato l’imprenditore Mario Merello, dal quale ha avuto tre figli. La famiglia della cantante, inoltre, è molto importante: tutti sanno, infatti, che suo fratello maggiore è Gianni Bella.

E’ un cantante ed un chitarrista che ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica. nella sua città natale ovvero Catania. Poi si è trasferito a Milano, insieme alla sorella Marcella intorno alla fine degli anni 60. Hanno collaborato per diversi anni dal punto di vista artistico e professionale lui come compositore e lei come interprete ed hanno dato vita diversi brani diventati dei grandi successi. Il più famoso è sicuramente quello intitolato Montagne verdi scritta proprio tra Gianni e da Giancarlo Bigazzi. Fratello e sorella hanno collaborato per tantissimi anni e insieme hanno sfornato altri successi come Più ci penso e soprattutto Non si può morire dentro, con cui vince il Festivalbar. Nel 1990 insieme hanno anche partecipato al Festival di Sanremo portando il brano intitolato Verso l’ignoto inciso a Londra con l’aiuto anche di Geoff Westley.

Sembrava tutto perfetto, ma purtroppo un evento inaspettato ha complicato le cose. Molti sanno che nel 2010 Gianni Bella ha avuto un ictus. La cantante ha raccontato la situazione mentre era ospite di Piero Chiambretti a CR4 – La repubblica delle donne. Ha spiegato che circa dopo sette mesi dall’incidente, il fratello è tornato a lavorare e oggi sta bene, ma non si è ripreso del tutto. “Fisicamente sta bene, ma non può più parlare come prima. L’ictus ha colpito metà del suo volto e una parte della lingua. Però canticchia“. Insomma, una situazione difficile, ma i due fratelli sono molto uniti e sicuramente riusciranno a superarla.

Nel 2010 Gianni ha avuto un ictus che l’ha privato della parola. L’uomo è stato ricoverato presso l’ospedale San Giorgio di Ferrara e, dopo una lunga convalescenza, durata 7 mesi, è tornato al suo lavoro in sala di registrazione. Purtroppo, a distanza di tanto tempo, il musicista non si è ripreso. Sua sorella sostiene che fisicamente sta bene, ma che non può più parlare come prima. L’ictus infatti gli ha paralizzato metà del volto e una parte della lingua.

Adv
Adv
Adv
Back to top button