Formula 1

Mattia Binotto ammette: “Mai sviluppato la SF21, gli sforzi sono per il 2022”

Dichiarazioni che potrebbero non far felicissimi i tifosi della Ferrari. Mattia Binotto, il team principal della scuderia di Maranello, si è esposto alla stampa dicendo che la squadra non ha sviluppato come avrebbe dovuto la SF21 ben consapevoli che questo Mondiale di Formula Uno sarebbe stato di transizione. Tutti gli sforzi del team rosso, infatti, si sono concentrati sulla vettura del 2022.

Le parole del team principal della Ferrari Mattia Binotto

Ecco le parole del team principal della Ferrari ai microfoni di motorsport-total.com:

“Non abbiamo mai sviluppato veramente l’auto attuale. Tutti i nostri sforzi si sono concentrati fin dall’inizio sull’auto per il 2022. Non abbiamo mai fatto compromessi su questo. Non ci è mai passato per la mente di provare in qualsiasi momento a penalizzare il 2022 a favore del 2021. Sapevamo già a inizio stagione che avremmo lottato per il terzo posto. Sapevamo che poteva essere molto vicino, ma il nostro obiettivo principale per il 2021 non era il terzo posto. Volevamo provare a fare squadra in tutto, migliorare i dettagli, e il terzo posto è stato solo il risultato. È merito della squadra, del modo in cui lavora nei vari weekend e del miglioramento che c’è stato dall’inizio della stagione, e non dello sviluppo della vettura”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo credit: ferrari.com

Adv
Adv
Adv
Back to top button