Gossip e Tv

Mirko Casadei, chi è il figlio di Raoul

Mirko Casadei, figlio di Raoul, è un cantante e musicista pop-folk italiano. Mirko è nato a Rimini il 19 agosto 1972. Ha dunque 45 anni. L’artista ha respirato fin da tenera età aria di musica. Da piccolo ha collaborato con il padre, definito “Il Re del Liscio”. In seguito si è occupato dell’organizzazione e della produzione dell’Orchestra Casadei, nata nel 1928. Nel 2000 Mirko ha assunto la direzione dell’Orchestra, trasformandola in Mirko Casadei Beach Band. Il musicista ha diffuso uno stile musicale leggero e ballabile. Il suo slogan “100% festa” è intramontabile. Della vita privata di Mirko si sa che è diventato nonno giovanissimo, a poco più di 40 anni. La famiglia è un valore importantissimo per Casadei. Non a caso, abita vicino ai suoi parenti, in un ampio spazio verde, anche se in appartamenti indipendenti. Lo stile Casadei, che si riflette anche nella musica, è improntato all’ottimismo e all’allegria.

Mirko Casadei ha due figli, Asia e Kim. Come mai nomi così insoliti? Kim è il nome di un bambino diventato miglior amico di giochi di MirkoAsia, invece, è un nome legato al periodo in cui Casadei lavorava come animatore sulle navi. Incontrava spesso una bimba, di nome Asia appunto, che gli dimostrava molto affetto. Solo più tardi ha scoperto che era la figlia del cantante Paolo Belli. Ha un nome originale anche la nipotina di MirkoNoa. A Famiglia Cristiana Mirko ha dichiarato: “La verità è che ci piacciono i nomi brevi. Lei mi chiama già nonno, ma questo mi fa sentire più giovane perchè in realtà è come se fossi diventato padre un’altra volta. Sono perdutamente innamorato di lei: quando arrivo a casa, a qualsiasi ora della notte, la prima cosa che faccio è andare a vedere se dorme, come facevo con i miei figli”.

Tanto cordoglio, commozione e ricordi per la scomparsa di Raoul Casadei. Il re del liscio è morto all’ospedale Bufalini dove era ricoverato per il Covid.  “Gli artisti come Raoul non moriranno mai rimarrà sempre vivo nella sua musica e nelle sue canzoni che viaggiano nell’aria e continuano a esistere”. Lo ha detto Mirko Casadei, il figlio di Raoul che dal padre ha ereditato la guida dell’orchestra, in un messaggio vocale inviato al Tgr Rai dell’Emilia-Romagna. “E’ un giorno triste per la Romagna, per tutta Italia, per la musica popolare”, ha detto.“

Back to top button