18.1 C
Roma
Maggio 9, 2021, domenica

Olio CBD: quali sono I benefici?

- Advertisement -

L’olio di CBD è un prodotto naturale, un olio dove all’interno si trova in grandi quantità il CBD. Non si parla di un olio puro ma diluito, e questo è un bene perché è studiato appositamente per essere assunto nelle quantità di cui una persona ha bisogno.

Lo compri per esempio online, e si trova all’interno di una boccetta di vetro scuro munita di contagocce. Questo perché lo devi assumere in quantità moderate, sempre seguendo le istruzioni del produttore o meglio, le indicazioni che ti ha fornito il tuo medico.

Come il medico? Si esatto. L’olio di CBD non lo devi confondere assolutamente con l’olio di THC. Sono entrambi prodotti estratti dalla stessa pianta, cioè la Marijuana. Solo che il primo è legale mentre il secondo è illegale.

Oggi vediamo cos’è l’olio di CBD, le differenze tra CBD e THC, dove puoi comprare l’olio di CBD online, quali sono le proprietà e i benefici, se è legale, le controindicazioni e come puoi utilizzarlo.

Cos’è l’olio di CBD

L’olio di CBD è una sostanza oleosa a base di CBD. Il CBD è il secondo cannabinoide più importante e più abbondante della pianta di marijuana. Si trova presenza nelle infiorescenze femminili di cannabis sativa.

E’ noto anche con il nome di cannabidiolo e non ha effetti psicoattivi. Di conseguenza, a differenza del THC, non provoca nessun effetto psicoattivo sul cervello umano. Non altera perciò lo stato di coscienza e non da l’effetto dello sballo.

L’olio di CBD viene ottenuto dall’estratto di Cannabis Sativa, la quale deve essere coltivata all’interno dell’Unione Europea. Le infiorescenze femminili devono però provenire per legge proprio dalla pianta di Cannabis Light, la quale è una varietà particolare di canapa e i livelli di THC presenti all’interno della pianta devono essere inferiori allo 0,6%.

Quando le piante sono mature vengono raccolti i fiori per essere poi sottoposti all’estrazione dei terpeni. Si tratta di composti organici aromatici con tantissime proprietà terapeutiche. Dai terpeni poi, viene estratto appunto il CBD. Esso si trova in forma di olio e deve essere filtrato. Alcune volte può essere utilizzato anche nello stato grezzo. In quest’ultimo caso però deve essere mischiato con altri oli vegetali. Vista però la consistenza più densa, in questo caso sarà più difficile utilizzarlo.

Quando invece l’olio di CBD è filtrato, cioè vengono rimossi tutti gli altri materiali vegetali, le cere e la clorofilla, ecco che avrà una consistenza molto più liquida e dal colore giallo dorato.

Differenze tra CBD e THC

Abbiamo visto che si sta parlando di due cannabinoli. Entrambi però hanno delle differenze sostanziali. Il THC è il maggiormente presente all’interno della pianta di marijuana, però il problema è che causa delle alterazioni a livello mentale, provocando dei cambi sullo stato di coscienza e il comportamento. Ecco perché è considerato una droga, seppur leggera. Ed è illegale assumerlo in qualsiasi sua forma.

Il CBD è il secondo cannabinolo maggiormente presente all’interno della pianta di marijuana. In questo caso però non vi sono effetti psicoattivi con cui fare i conti. Anzi, il suo scopo all’interno della pianta è proprio quello di mitigare l’effetto del THC. E’ grazie al CBD che si può consumare la pianta della marijuana senza gli effetti psicoattivi, godendo però di tutta la lunga serie di effetti benefici a livello fisico, mentale ed ansiolitico.

Dove si può comprare

Oggi come oggi puoi comprare l’olio di CBD, così come le infiorescenze di marijuana legale, nei negozi specializzati, alcune volte in farmacia e anche nei siti internet specializzati. Assicurati sempre che si tratti di aziende che coltivano all’interno dell’UE o che comprano da aziende che hanno campi di cannabis light in UE. Solo questa infatti viene venduta tra i confini europei in modo legale, sicuro e controllato.

Quali sono I benefici

L’olio di CBD ha davvero tantissimi effetti benefici sulla salute umana. Viene infatti utilizzato in una lunga lista di situazioni. La vediamo qui sotto.

  • In caso di ansia e attacchi d’ansia. Aiuta a mantenere la calma e a non farsi prendere da paure ed emozioni ansiosi forte nelle più diverse situazioni.
  • In caso di panico e attacchi di panico. Si tratta di un problema serio, purtroppo piuttosto comune tra le persone. Ecco perché si cerca sempre di gestire i sintomi attraverso una serie di rimedi naturali, tra cui appunto l’olio di CBD oppure le infiorescenze di marijuana light.
  • Permette di controllare problemi psicologici più o meno seri. Si parte da un aiuto nei confronti della depressione, della schizofrenia, del disturbo della personalità o di quello ossessivo compulsivo
  • Aiuta a gestire i dolori fisici, anche quelli cronici. Per questo viene consigliato per esempio in caso di artrite reumatoide, oppure sclerosi multipla.
  • Aiuta a gestire i sintomi delle cure chemioterapiche, dai dolori alla nausea.

E’ legale?

Ovviamente si. L’olio di CBD è un prodotto naturale perfettamente legale e per questo motivo consigliato a chi ha bisogno di gestire i sintomi e i problemi analizzati qui sopra.

Le controindicazioni dell’olio di CBD

L’olio di CBD non ha particolari effetti collaterali. Non causa infatti dipendenza, ma nemmeno altri tipi di problemi. La cosa importante come sempre è seguire i consigli e le quantità prescritte dal produttore o dal proprio medico. Tutto dipende ovviamente da qual è il motivo per cui si decide di assumere l’olio di CBD.

Come utilizzare l’olio di CBD

L’olio di CBD può essere assunto in tanti modi differenti. Principalmente può essere utilizzato a gocce direttamente sotto la lingua, per ottenere un effetto più veloce sul corpo e sulla mente. Altrimenti può essere utilizzato all’interno di bevande. Per esempio alcune gocce in un bicchier d’acqua, in un succo di frutta o magari in una tisana. Altrimenti alcune gocce possono essere utilizzate direttamente all’interno di una ricetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Alessia Spensieratohttps://metropolitanmagazine.it
Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -