Gossip e TV

Peppino Di Capri, chi era la moglie Giuliana Gagliardi: “Era una mia fan”

Adv
Adv

Peppino Di Capri e sua moglie Giuliana Gagliardi si sono conosciuti negli anni ’70 mentre lei era una studentessa di Biologia. Dopo pochi anni, nel 1978, i due hanno deciso di sposarsi: era il secondo matrimonio per Peppino. Dalla relazione tra il cantante e Giuliana sono nati i figli Edoardo e Dario.

Peppino di Capri e Giuliana Gagliardi hanno passato insieme quasi cinquant’anni di vita visto che il loro incontro risale al 1970 quando lei, una studentessa di biologia, andò ad un concerto del cantautore e lì scattò la scintilla. Per lei lasciò la prima moglie Roberta Stoppa, madre del figlio Igor, e nel 1978 convolò a nozze con lei. Dal loro matrimonio sono nati i loro due figli che hanno voluto che il funerale della madre si svolgesse proprio a Capri, dove sono nati e vissuti. Al Corriere della Sera, proprio Peppino di Capri all’epoca raccontò il dolore e il vuoto che sentiva nel cuore: “Non sei mai preparato anche se la malattia c’era da un anno. Alti e bassi di speranza… E solo quando non c’è più, senti la mancanza profonda”.

Chi era Giuliana Gagliardi, la seconda moglie di Peppino Di Capri

Nata nel 1951 a CapriGiuliana sognava di diventare una biologa, motivo per cui decise di iscriversi alla facoltà di Biologia di Napoli. La sua vita è radicalmente cambiata quando lo zio, Mimmo di Francia, gli presentò un giovane cantautore suo conterraneo negli anni ’70; Peppino Di Capri.

Tra i due scoppiò un’intesa fulminea, un vero e proprio colpo di fulmine che si è concretizzato in un matrimonio nel 1978. Per oltre 40 anni i due si sono amati alla follia e Giuliana era il centro di equilibrio della vita di Peppino.

La scomparsa di Giuliana

Il 4 luglio 2019 Giuliana Gagliardi si è spenta all’età di 68 anni dei quali 41 passati al fianco del cantante, il quale ha preferito non partecipare ai funerali: “Già quando morì mia madre non andai. Volevo ricordarla viva, bellissima quando cantava a squarciagola e puliva la casa. Erano canzoni napoletane, una più bella d’altra. Mi tornarono in mente quando dal ’58 incisi i primi dischi e le spumeggiai, le rifeci rock”.

Seppur la donna lottava da tempo con una brutta malattia, per il cantante è stato sicuramente un duro colpo ed un dolore tanto grande da affrontare e da accettare: “Lei per me era il mio punto di riferimento. La soddisfazione di far sentire un brano nuovo… Ora, a chi lo fai sentire?”.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button