Attualità

Portobello, finanziamento da Deutsche Bank per 5 milioni e accordi per l’apertura di nuovi store

Portobello ha sottoscritto un accordo di finanziamento da 5 milioni di euro con Deutsche Bank. L’operazione è finalizzata a sostenere il piano di investimenti pluriennali, in quanto la società ha contemporaneamente stipulato accordi vincolanti con primari partner commerciali attivi nel settore retail per l’apertura di nuovi store in tutta Italia.

20 nuovi store entro il prossimo anno. Portobello punta a rafforzare la propria presenza fisica e il proprio business sul territorio nazionale

La rete commerciale dovrebbe aumentare di circa ulteriori 5.000 mq entro i prossimi 12 mesi. Facendo i calcoli dovrebbero essere circa 20 store realizzati attraverso il concept standard di Portobello, ovvero 250 metri quadri per ogni negozio.

I negozi saranno aperti in centri commerciali di alto traffico sul territorio nazionale al fine di raggiungere un significativo maggior numero di clienti, spiega una nota della società quotata su Euronext Growth Milan e specializzata nella fornitura di prodotti di qualità a prezzi accessibili e nella distribuzione di servizi media anche attraverso attività di permuta (c.d. barter).

Il finanziamento, a tasso variabile e di tipo unsecured (non protetto da un garante in caso di fallimento o liquidazione o mancato rispetto dei termini per il rimborso). Ha un importo di euro 5 milioni, una durata di 5 anni con scadenza 3 febbraio 2027 e un piano di rimborso su base trimestrale posticipata, dopo un periodo di pre-ammortamento iniziale di 6 mesi.

Nel comunicato si legge:

“In un momento di generale contrazione e cambiamento del settore retail causato dalla pandemia, questa operazione permetterà alla società di rafforzare la propria presenza fisica e il proprio business sul territorio nazionale

Perché la scelta di puntare su spazi fisici?

Il CEO di Portobello ha rilasciato poco tempo fa le seguenti dichiarazione e la sua visione di marketing.

Alla domanda sul perché puntare ancora sugli spazi e non sull’ E-commerce ha risposto:


“Perché siamo convinti del valore dell’esperienza d’acquisto in store; vogliamo ridare al consumatore il piacere dell’acquisto in uno spazio fisico. Per questo motivo i nostri negozi sono particolarmente appealling, a iniziare dal visual e dalle vetrine fino al layout chiaro, ordinato e leggibile. Altrettanto fondamentale per noi è il personale di vendita che stimoliamo e gratifichiamo continuamente e di cui ne curiamo l’attenta formazione. Il nostro personale deve essere un vero consulente per gli acquisti, crediamo infatti che il fattore umano sia imprescindibile“.

Segui Metropolitan Magazine su Facebook

Back to top button