CalcioSport

Posticipo di Serie A TIM: la Juventus batte il Crotone 3-0

La Juventus sconfigge il Crotone per 3-0 nel posticipo della quattordicesima giornata della Serie A e riscatta prontamente lo scivolone di domenica scorsa contro la Sampdoria. Grazie a questo successo i bianconeri rinsaldano il terzo posto in classifica e rimangono a a quattro punti di distacco dal Napoli che affronteranno venerdì sera in uno scontro diretto al cardiopalma, già importantissimo per la lotta scudetto.

Tre gol nella ripresa della Juventus contro il Crotone. Dopo un primo tempo che aveva fatto sbadigliare anche i più volenterosi e piovere persino qualche fischio. Troppo povera però la squadra di Nicola per poter pensare di fare l’impresa a Torino: quando la Signora ha accelerato, è passata. Né avrebbe potuto essere altrimenti. Risultato: 3-0, gol di Mandzukic (il quinto stagionale), De Sciglio (primo tra i professionisti, addirittura) e Benatia (secondo da quando è a Torino), segnando per la 43esima volta di fila in campionato ed eguagliando così il record stabilito dalla Juve di Conte tra febbraio 2013 e marzo 2014.
Detto questo, resta la sensazione che questa Juventus – schierata anche ieri, almeno all’inizio, con la difesa a tre – non sia ancora quella terribile macchina da vittorie delle scorse stagioni: la controprova arriverà venerdì, quando i bianconeri renderanno visita al Napoli partendo da meno quattro in classifica. Lì, al San Paolo, servirà però giocare con lo spirito giusto fin dal primo minuto.

I rossoblù hanno faticato a ripartire con le punte che non hanno tenuto quei pochi palloni grativati dalle loro parti e con i centrocampisti che hanno fatto fatica ad arginare le offensive bianconere e a imbeccare gli attaccanti. Prove positive per Douglas Costa e Howedes. Allegri ora dovrà recuperare del tutto Alex Sandro e Dybala, i due meno brillanti quest’oggi.

Ora settimana importante per la Juventus che venerdì affronterà il Napoli capolista al San Paolo per una sfida al cardiopalma.

MARCATORI: 7′ st Mandzukic, 15′ st De Sciglio, 26′ st Benatia (J)

JUVENTUS (3-4-2-1): Buffon 6; Barzagli 6,5, Howedes 6 (23′ st Pjanic 6,5), Benatia 6,5; Lichtsteiner 6 (12′ st De Sciglio 7), Matuidi 6, Marchisio 6 (32′ st Sturaro S.v.), Alex Sandro 5,5; Dybala 5,5, Douglas Costa 6,5; Mandzukic 7. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Asamoah, Bentancur, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri

CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Sampirisi 6, Ajeti 5, Ceccherini 5, Pavlovic 5; Rohden 5, Barberis 5 (34′ st Aristoteles S.v.), Mandragora 5, Nalini 5 (40′ st Faraoni S.v.); Budimir 4,5, Tonev 4,5 (30′ st Trotta S.v.). In panchina: Festa, Viscovo, Cabrera, Simic, Faraoni, Martella, Suljic, Crociata, Stoian, Simy. Allenatore: Davide Nicola

ARBITRO: Claudio Gavillucci (sez. di Latina)

NOTE: AMMONITI: Budimir, Rohden (C); Benatia, Matuidi (J)

Adv

Related Articles

Back to top button