Nelle ultime settimane una stable misteriosa sta gettando nel caos la WWE: stiamo parlando della Retribution; il gruppo , di cui ancora non sono noti tutti i membri, ha colpito i centri nevralgici della compagnia dei McMahon senza nessun motivo apparente. Sembra che la WWE ha finalmente deciso cosa fare di questa fazione.

La Retribution si tinge di rosso?

Major WWE Superstars are Part of Retribution
Una stable ancora misteriosa – Fonte: WWE.com

La WWE ha dato vita ad un nuovo gruppo di Superstars che sta seminando il caos nelle arene e non solo. Tale stable è denominata Retribution e ha debuttato il mese scorso attaccando il Performance Center. Le Superstars che compongono la fazione, di cui ancora non è certa ma solo teorizzata l’identità, ha poi attaccato anche Smackdown in più occasioni arrivando persino ad intromettersi durante un faccia a faccia fra Braun Strowman e The Fiend.

I membri della stable che hanno attacco RAW il 28 agosto sarebbe stati identificati da Dave Meltzer e Bryan Alvarez; gli assalitori dello show rosso secondo gli esperti sono: Mia Yim, Kayden Carter, Dominik Dijakovic, Chelsea Green, Shane Thorne, e Dio Maddin. Nonostante altri wrestler hanno interpretato i membri della fazione è interessante notare come alcune settimane fa Dijakovic e Chelsea Green fossero in procinto di debuttare nel roster rosso. Da questo vecchio rumor Post Wrestling ha ottenuto informazioni da fonti interne alla WWE sulla Retribution secondo le quali la fazione non dovrebbe più apparire a Smackdown ma essere parte integrante del roster di RAW.

Con le Survivor Series che si terranno fra due mesi è verosimile aspettarsi un 5 contro 5 fra gli atleti RAW (se questo rumor si rivelerà veritiero) e i nuovo arrivati nel main roster?

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Pagina Facebook Metropolitan Wrestling: https://www.facebook.com/wrestlingmetropolitan

Twitter Metropolitan Magazine Italia: https://www.twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA