Sport

Rohan Dennis ancora primo al Giro di Romandia: oggi tappa decisiva

Rohan Dennis conserva la maglia verde anche dopo la 3a tappa del Giro di Romandia, dove a vincere in volata è il connazionale Patrick Bevin (Israle Premier Tech), che chiude la Valbroye-Valbroye nel temo di 3h 53′ 27”. Dietro di lui al traguardo Ethan Hayter (INEOS Grenadiers). Oggi si corre la tappa più impegnativa del tour elvetico. Ecco cosa attende i corridori.

Analisi della 4a tappa del Giro di Romandia

La Aigle-Zinal/Val d’Anniviers è la quarta tappa in linea del Giro di Romandia. Lunga 180 chilometri, con un totale di 3647 metri di scalata, rappresenta il segmento più impegnativo del tour elvetico.

I primi 50 chilometri, tuttavia, si presentano piuttosto pianeggianti, poi però si comincia a scalare la vetta del Nax (1° GPM di giornata), che porta i corridori a oltre 1200 metri di altitudine, dopo 10 chilometri di salita con una pendenza di circa il 7%. Completata la discesa fino al traguardo volante di Chippis, si torna a salire per raggiungere il 2° GPM di giornata (Les Pontis) e poi quello successivo di Saint-Luc, in entrambi i casi con pendenze oltre al 7%.

Nella seconda parte della tappa, poi, i corridori affronteranno prima la salita che porta alla vetta del Les Ziettes d’en Bas, poi di nuovo quella del Les Pontis e infine quella del Grimentz. L’arrivo di Zinal/Val d’Anniviers presenta una ripidità intorno al 5% e una lunghezza di circa 6 chilometri, che a questo punto della giornata potrebbe selezionare ulteriormente il gruppo di corridori.

(Photo credits: tourderomandie.ch)
(Photo credits: tourderomandie.ch)

La situazione in classifica dopo la 3a tappa: il leader è Rohan Dennis

Classifica generale: conduce Rohan Dennis (Jumbo-Visma), con il tempo di 12h 28′ 06”. Distanziato di 14” c’è un altro australiano, Patrick Bevin (Israel – Premier Tech), mentre in terza posizione a 18”, troviamo Felix Grossschertner (BORA – hansgrohe)

Classifica a punti: primo posto per Ethan Hayter (INEOS Grenadiers) con 110 punti, al quale fa seguito l’australiano Rohan Dennis (Jumbo-Visma) con 75. Al terzo posto, invece, c’è Patrick Bevin (Israel – Premier Tech) con 55 punti.

Classifica montagna: guida l’austriaco Krists Neilands (Israel – Permier Tech) con 20 punti, secondo posto per il francese Thomas Champions (Cofidis) con 15 punti, mentre a 11 sipiazza lo svizzero Antoine Debons (Svizzera)

Classifica giovani: prima posizione provvisoria per Mauro Schmid e dietro di lui Juan Ayuso e Brandon McNulty.

Classifica squadre: il gradino del podio più alto è al momento occupato dalla UAE Team Emirates, che ha 15” di vantaggio sulla Movistar Team e sulla Trek – Segafredo.

Dove vedere in TV il Giro di Romandia

Le corse saranno trasmesse in diretta su Eurosport, mentre sembra esclusa la possibilità di vedere in chiaro in Italia la competizione. In streaming, inoltre, il Giro di Romandia potrà essere seguito su Eurosport Player, Discovery+, GCN e Sky Go.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

(Photo credit: Tour de Romandie)

Link foto: https://www.facebook.com/photo/?fbid=355470599951908&set=pcb.355396289959339

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button