Rugby Europe ha rilasciato il calendario per il campionato di rugby femminile 2020 valido per la qualificazioni ai mondiali dell’anno prossimo in Nuova Zelanda. Le Azzurre torneranno a giocare a dicembre.

La ripresa del rugby femminile con il campionato europeo

Era il 12 marzo quando la Rugby Europe comunicò  la sospensione di tutti i campionati a causa dell’emergenza Coronavirus, tra cui l’ultimo turno dei Campionati Europei di rugby femminile. Ora però, a ben cinque mesi di distanza, ha rilasciato le date ufficiali dei recuperi del Women’s Rugby Europe Championship 2020 e delle qualificazioni europee ai mondiali 2021.

La nazionale italiana di rugby femminile. Credits: federugby.it
La nazionale italiana di rugby femminile. Credits: federugby.it

Il 10 agosto, infatti, sul sito dell’organismo di governo europeo è uscito il calendario con le prossime partite. La prima a scendere in campo sarà la squadra delle spagnole, che in casa affronterà la Russia nel weekend del 24-25 ottobre. Una settimana dopo, per Halloween, il 31 ottobre, invece ospiterà l’Olanda, determinando così la vincitrice del Women’s REC. Tuttavia, ciò non interessa la nostra nazionale in quanto già passata alla fase di successiva di selezione per i Mondiali.

Qualificazioni ai Mondiali: l’Italia in campo a dicembre

Come annunciato da World Rugby, la nazionale vincitrice del Campionato Europeo Femminile potrà partecipare alle prime qualificazioni europee per la World Cup 2021 in Nuova Zelanda. Presenza già confermata in questa fase per le nostre Azzurre, insieme a Scozia e Irlanda.

Le Fiji, già qualificate per la World Cup 2021 di rugby femminile. Credits: Oceania Rugby
Le Fiji, già qualificate per la World Cup 2021 di rugby femminile. Credits: Oceania Rugby

La modalità scelta per questi Rugby World Cup 2021 Qualifiers è un girone all’italiana di sola andata, mentre le date stabilite sono i weekend del 5, 12 e 19 dicembre. Questa sarà quindi l’occasione per vedere in azione l’Italia, che si giocherà la possibilità di prendere parte ad una seconda Coppa del Mondo, dopo quella del 2017. La prima partita sarà infatti Italia contro Scozia (corrispondente all’ultimo match di recupero del Sei Nazioni 2020), mentre le altre restano ancora da stabilire: ulteriori dettagli saranno forniti da Rugby Europe a novembre, dopo il Women’s REC.

Ovviamente l’obiettivo principale è vincere il torneo, non solo per affermarci a livello europeo, ma soprattutto perché la vittoria assicura un posto direttamente alla World Cup 2021. Il secondo classificato, invece, parteciperà al Torneo Finale di Qualificazione con altre quattro squadre per determinare la dodicesima nazionale che volerà in Nuova Zelanda.

La Coppa del Mondo 2021 inizierà il 18 settembre e si concluderà il 16 ottobre del prossimo anno. Non possiamo che sperare che le nostre Azzurre, guidate da Andrea di Giandomenico, arrivino fino a lì.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA