Sport

Rugby femminile: Motuliki alla International Rugby League

La segretaria generale della Vanuatu Rugby League So’oletaua Motuliki è stata scelta come segretaria del nuovo gruppo femminile della International Rugby League.

Il Women and Girls Working Group della IRL

La federazione internazionale e transcontinentale che governa il rugby a 13, ovvero la International Rugby League (IRL), ha da poco inaugurato un gruppo dedicato interamente alla categoria femminile che avrà il compito di informare il board generale sullo sviluppo del gioco per donne e ragazze. È il Women and Girls Working Group (WGWG) ed ha come Presidentessa Julia Lee, prima donna ad arbitrare una partita maschile nel Regno Unito.

Motuliki ha promosso il rugby femminile nella Vanuatu Rugby League. Credits: Twitter International Rugby League.
Motuliki ha promosso il rugby femminile nella Vanuatu Rugby League. Credits: Twitter International Rugby League.

Il comitato vede già parecchi nomi importanti a livello mondiale. Ne fanno parte Luisa Avaiki del settore femminile della federazione neozelandese, Tahina Booth, giocatrice della nazionale della Papua Nuova Guinea, Tiffany Slater che è capo dell’élite Donne della NRL, il Talent Manager del settore femminile della Rugby Football League Stuart Barrow, l’allenatore dell’Italia femminile Tiziano Franchini e Sara Piper, già parte dell’IRL. Ora il gruppo accoglie So’oletaua Motuliki come suo primo Segretario Generale. Scopriamo chi è.

Chi è Motuliki: il suo ingresso nel rugby femminile

Prima donna arbitro della Vanuatu Rugby League (VRL), So’oletaua Motuliki si è avvicinata a questo sport nel 2016 quando ha iniziato come responsabile dello sviluppo della Port Vila Rugby League, competizione che grazie al lavoro di So’o è subito cresciuta includendo sempre più squadre. Dopo questo successo, Motuliki è stata scelta come membro del consiglio della Vanuatu Rugby League, di cui è diventata Segretario Generale nel 2019. 

Fuori dal rugby, So’oletaua è giudice della corte suprema della Repubblica di Vanuatu e della Repubblica delle Fiji, capacità che sfrutta per battersi a favore della parità di genere in ambito sportivo. Amante del rugby, Motuliki ha subito accettato il ruolo offertole dalla IRL. Così Julia Lee ha commentato la sua entrata nel WGWG:

“Sono molto contenta di accogliere So’o come Segretario. La combinazione delle sue competenze legali e la sua passione per il rugby portano una dimensione aggiunta al nostro gruppo […] La nomina supposta la natura inclusiva della lega rugbistica e in particolare l’ambizione ad un partecipazione femminile a livello mondiale”.

Motuliki ha ringraziato per essere stata scelta e ha definito la nomina come una “prospettive eccitante”, a cui contribuirà con la sua esperienza maturata a Vanuatu. Ha inoltre aggiunto:

“Non solo potrò portare quegli insegnamenti con me collaborare a livello internazionale, ma sono anche entusiasta di poter lavorare con le donne di questo comitato e imparare da loro come sviluppare ulteriormente questo sport, non svoltato per le donne ma per tutti”.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine.

Back to top button