Questo week end torna in campo il Guinness pro 14 dopo 5 mesi di stop dovuto alla situazione legata al Corona Virus. Si parte subito forte col derby tra Benetton e Zebre. Ma dove eravamo rimasti e com’è la situazione?

Torna in campo lo spettacolo del Pro 14: si parte subito con Benetton-Zebre

Dopo cinque mesi di stop legati al Covid-19 finalmente torna in campo anche il Pro 14 per terminare la propria stagione. In altri momenti questo sarebbe stato il periodo di preparazione, del mercato e delle squadre pronte ad iniziare una nuova stagione.

Invece questo 2020 ci ha regalato questa situazione che a dir poco è abbastanza assurda. Poco più di cinque mesi fa tutti i campionati di rugby e non solo, sono stati costretti a chiudere i battenti, cosi come anche il Guinness Pro 14 che però ha deciso di voler portare la propria stagione anche se con un calendario ridotto.

Cosi questo fine settimana si ricomincia con il campionato celtico che ha in programma due match per squadra per aggiudicarsi le semifinali. Un ritorno di botto anche per il rugby italiano che con la sfida tra Benetton Treviso e Zebre Rugby inaugurano questo ritorno in campo con un derby tutto italiano. Infatti le due franchigie saranno le prime a scendere in campo.

Venerdi 21 agosto allo stadio Monigo (rigorosamente a porte chiuse per volere dei trevigiani) alle ore 21 le due franchigie si sfidano per dare spettacolo. Con lo stadio chiuso ci sarà la possibilità di vedere la partita su DAZN.

Purtroppo i biancoverdi non riusciranno a ripetere la storica qualificazione ai play off come l’anno precedente ma avranno sicuramente voglia di mostrare in campo la loro forza e determinazione, nonostante i molti cambi.

Per le Zebre, un’occasione per dimostrare quanto di bello stava facendo prima del Covid la squadra di Bradley. Sopratutto per tornare alla vittoria contro i trevigiani che manca da un bel po.

Zebre rugby Pro 14
Zebre contro Benetton – credit: pagina ufficiale Zebre Rugby

La situazione Post covid

Sto Guinness Pro 14 s’à da fa.” questa la decisione dell’organizzazione che gestisce il campionato celtico. Questo con la consapevolezza di voler diminuire i match da disputare per non rischiare e creare meno spostamenti possibili.

Cosi si è ridotto a due le giornate da giocare, tra le quali prevedono proprio i due derby tra le squadre italiane.

Una situazione che ha già decretato o quasi chi sarà il favorito o chi passerà alle semifinali.

Su tutte la favorita è il Leinster, inserita nel gruppo A e già sicuro di qualificazione ed una stagione con 0 sconfitte all’attivo. A seguire proprio nel gruppo A a giocarsi l’accesso alle semifinali sarà una tra Ulster e Glasgow. La seconda dovrà però sperare in due flop consecutivi proprio dell’Ulster e in due vittorie a pieni punti.

Nel gruppo B è lotta a tre con Edimburgh che comanda il girone a 47 punti, a seguire ci sono Munster con 45 e Scarlets con 37. Ancora speranza racchiusa in qualche miracolo per Connacht che è quarto con solo 35 punti ma non abbandonato dalla certezza matematica.

Il prossimo turno

come già detto il prossimo turno sarà di scena questo fine settimana ed inizia con il derby all’italiana tra Benetton e Zebre. A seguire tutte le altre partite, tranne quelle delle due franchigie sudafricane che non scenderanno in campo. ecco il prossimo turno:

  • Benetton Treviso V Zebre Rugby – ven. 21 agosto – ore 20:00 presso Stadio Monigo
  • Scarlets V Cardiff Blues – sab. 22 agosto – ore 16:00 presso Parc Y scarlet
  • Glasgow Warriors V Edinburgh – sab. 22 agosto – ore 18:15 presso Bt Murrayfield
  • Leinster V Munster – sab. 22 agosto – ore 20:35 presso Aviva Stadium
  • Ospreys V Dragons – dom. 23 agosto – ore 15:15 presso Liberty Stadium
  • Connacht V Ulster – dom. 23 agosto – ore 17:30 presso Aviva Stadium

Dovremmo aspettarci un fine settimana divertene e con tanta voglia di grande Rugby per il ritorno in campo delle squadre e del Guinness Pro 14.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA