Rugby

Top 10, riparte il massimo campionato di rugby in Italia

Adv
Top 10 federugby
Riparte il Top 10 – credit: Federugby

Top 10: si ricomincia dopo un lungo stop

Finalmente si ricomincia. Dopo un lungo stop causato dal Covid 19 anche il massimo campionato italiano di rugby è pronto a ricominciare. Di fatti ricordiamo quando a marzo il rugby è stato il primo sport a fermarsi e di conseguenza anche i propri campionati si sono fermati con la decisione della Federazione di bloccare tutte le attività sportive. Non abbiamo avuto cosi nessun vincitore ne vinto.

Parte qundi la rincorsa ai campioni in carica del Calvisano, dal 2019, ma già una partita è stata rinviata, infatti Lyons Piacenza-Petrarca Padova non si disputerà a causa di alcuni casi di positività di giocatori in rosa. Un campionato che prevede di terminare la stagione regolare il 24 aprile e disputare la finale il 29 maggio 2021, virus permettendo.

Le partite del campionato sarà possibile vederle direttamente in streaming sulla pagina della Federazione Italiana Rugby. I match si giocheranno sabato 7 novembre alle ore 15:00. Ecco di seguito il riassunto delle partite della prima giornata:

  • Valorugby Emilia V HBS Colorno
  • Femi-CZ Rovigo V Rugby Viadana 1970
  • Kawasaki Robot Calvisano V Mogliano Rugby 1969
  • Sitav Lyons Piacenza V Argos Petrarca Padova
  • Lazio Rugby 1927 V Fiamme Oro

Come eravamo rimasti?

Già come eravamo rimasti?. La stagione scorsa, terminata prematuramente si è fermata il 15 febbraio, alla prima giornata di ritorno. Solo il titolo della coppa Italia è stato assegnato, andato a Rovigo nella finale del Battaglini contro Petrarca Padova. Sempre Rovigo che dominava anche la classifica della massima serie, inseguita da Calvisano, Valorugby, Fiamme Oro e Petrarca. Insomma in cinque per la lotta per il titolo di campione d’Italia. In zona retrocessione era lotta a tre con Lazio, Lyons Piacenza e Colorno.

Quest’anno il campionato vedrà la partecipazione di due squadre in meno. Infatti non si sono iscritti al torneo i Medicei e San Donà che hanno rinunciato a partecipare al massimo campionato italiano.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button