MetroNerd

Samsung sempre al top: S9+ per chi richiede il meglio dalla casa coreana

Buonasera o buongiorno, dipende da quando leggerete il mio articolo. Mi presento, sono Valeria, una ragazza che adora la tecnologia con tutta sé stessa, e vorrebbe condividere questa passione con voi almeno due volte a settimana. Mi scuso enormemente per la mancanza di presentazione dovuta alla fretta nei due articoli precedenti, ma è con immenso piacere che vi do il benvenuto nella rubrica InfoTech. Per cui non esitiamo ulteriormente, andiamo ad immergerci in questo ultimo device proveniente dalla famosa casa coreana. 

Partiamo dalla confezione: all’interno troviamo un adattore USB/USB-C, un secondo adattatore da microUSB a USB-C, un cavo USB/USB-C (che è possibile utilizzare per delle chiavette e/o accessori di vario tipo) e delle cuffie AKG che da sole sono una giustificazione più che valida per il prezzo non proprio a buon mercato di questo device.

Per quanto riguarda il design esteticamente è molto bello con il vetro ai lati leggermente curvo, l’ergonomia generale del prodotto ne guadagna tantissimo con il lettore d’impronte digitali posizionato sotto la fotocamera. Inoltre, dettaglio non trascurabile rimane impermeabile ad acqua e polvere secondo lo standard IP68.

Passiamo alla parte hardware: abbiamo un processore octa-core da 2.7 GigaHertz Exynos 9810 dotato di una RAM GPU Mali-G72MP18, che sul lungo periodo si dimostra una scelta vantaggiosa adatta per questo smartphone. La connettività non delude con un Wi-Fi ac, e il bluethooth 5.0 in grado di supportare il collegamento di due dispositivi. La memoria interna parte da 64 gb, in grado di ospitare tutte (o quasi) le applicazione desiderate. Piccola perla, rimanendo in tema hardware, è il sensore a infrarossi frontale per lo sblocco del telefono tramite iride. Piccolo particolare, che, da amante della fantascienza adoro.

La fotocamera frontale non deluderà gli amanti della fotografia, è dotata di apertura del fuoco che va da f/1.5 a f/2.4: le immagini hanno un buon colore, l’HDR automatico funziona benissimo. Abbiamo un dettaglio molto sviluppato, anche grazie allo scatto che ha minor apertura in condizioni di buona luce. Sempre presente la modalità manuale (per la sottoscritta è una goduria, siccome si diverte tantissimo con i setting manuali della fotocamera). Decisamente più comodo il nuovo menù di navigazione fra le modalità. Tra queste troviamo anche il nuovo slow motion in HD a 960fps: di qualità e di grande effetto, dà il meglio in condizioni d’illuminazione naturale.  Buonissima la registrazione video in 4K, anche a 60 fps senza stabilizzazione ottica. Vengono registrate immagini veramente stabili e dai colori particolarmente gradevoli.

Il display da 6,2 pollici dell’S9+ è realizzato con la teconologia Super AMOLED, con contrasti altissimi, colori veramente notevoli e una risoluzione sorprendente che può essere sfruttata con la piattaforma Gear VR sempre della casa coreana.  Il tasto home è ancora 3D Touch e si attiva alla pressione forte per risvegliare lo schermo.

Andiamo ad esaminare l’OS: in questo device troviamo Android 8.0 dove si ha la riduzione delle app in finestra (e icona), i temi, la modalità ad una mano (molto comoda, posso testimoniarlo). Il bordo edge con le notifiche che appaiono a popup in alto e l’area personale per proteggere i propri file da occhi indiscreti (molto utile). È possibile poi sdoppiare alcune app e attivare il gaming mode. (che riduce la possibilità di interrompere per errore il gioco, cosa di cui sono molto felice)

Infine, ultima caratteristica ma non meno importante, l’autonomia: questo device è dotato di una batteria da 3500 mAh. I risultati sono equiparabili a quelli di S8+ ma pur sempre ottimi, ai livelli top che la serie “S” della Samsung ci ha abituati. La batteria vi porterà a fine giornata nella stragrande maggioranza delle giornate più intense. Per fortuna non è solo dotato di ricarica rapida e ricarica senza fili, ma anche di ricarica wireless rapida.

Voto: 9\10

E qui finisco, arrivederci al prossimo prodotto!

Tresoldi Valeria

Back to top button