Gossip e TV

Sandra Milo, chi è il secondo marito Moris Ergas: “Mi ha completamente distrutta”

Moris Ergas è stato il secondo marito di Sandra Milo. Produttore cinematografico, fece ottenere a Sandra Milo il suo primo ruolo importante nel film Il generale Della Rovere, per la regia di Roberto Rossellini. Dall’amore di Moris Ergas e Sandra Milo nacqua una bambina, Debora che è una giornalista e che si appresta a diventare una delle inviate de La vita in diretta estate. Il rapporto tra Moris Ergas e Sandra Milo fece molto scalpore soprattutto per le liti furibonde. A raccontare i dettagli di una storia che l’ha fatta molto soffrire è stata la stessa Sandra Milo che, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Storie Italiane, ha raccontato di essere stata ridotta sul lastrico dal padre di sua figlia Debora: “Siamo negli anni sessanta. Il padre di mia figlia Moris Ergas voleva portarmela via perché all’epoca risultavo sposata con un altro. Allora ho deciso di rinunciare a tutto pur di avere mia figlia con me. Avevo una bella casa in via Stoppani, gioielli, beni. Gli dissi che se mi lasciava l’affidamento di Debora gli avrei dato tutto”.

Sandra Milo ha avuto molte relazioni nella sua vita, ma non le ha mai contate perché “questa è una cosa maschile“, lei le storie se l’è lasciata alle spalle. Con Federico Fellini l’attrice ha avuto un rapporto bellissimo, ma ci sono stati uomini che le hanno fatto del male, fisicamente, come Moris Ergas, il produttore cinematografico greco a cui è stata legata per 11 anni. I due ebbero un litigio violento nella roulotte sul set: “da un orecchio non ci sento più, all’altro sono stata operata più volte. Questo anche grazie ad Ergas a cui devo anche la mascella rotta“.

Anche la relazione con il marito Ottavio De Lollis è stata burrascosa, lui e Sandra Milo hanno avuto due figli, Ciro ed Azzurra, “De Lollis mi fece andare a pezzi il fegato“, racconta Sandra che si dà il merito di essersi sempre rialzata. La violenza di questi uomini scaturiva dal loro modi di intendere il rapporto con la loro compagna dice Sandra: “per questi uomini amore significava possesso e io non posso essere ingabbiata“, conclude l’attrice mostrando di non avere rimpianti: “Ho agito ogni volta nel modo che mi sembrava il migliore“.

Adv
Adv
Adv
Back to top button