Wrestling

Scott Hall ed una carriera bruciata (?)

La storia di Scott Hall, noto anche come Razo Ramon in WWF, è alquanto complicata. La sua carriera è stata condizionata da enormi problemi. Tuttavia è anche riuscito a conquistarsi un posto nella memoria dei fan e nella storia del pro wrestling.

Il debutto

Il suo debutto in CWF avvenne nel 1984. L’anno precedente però Scott Hall era stato coinvolto in una terribile vicenda: aveva sparato ad un uomo, uccidendolo. L’atleta ha sempre affermato si trattasse di legittima difesa e alla fine è stato prosciolto da ogni accusa per mancanza di prove. I problemi di Scott con la legge sono, purtroppo per lui, stati una costante al pari delle sue dipendenze.

Scott Hall in WCW

Nel 1989 approdò nella prima federazione importante della sua carriera: la WCW. La federazione era ben intenzionata a lanciare quest’atleta, ma i piani cambiarono nel giro di poco. Probabilmente la causa di questa decisione furono i noti problemi di droga che perseguitavano Scott Hall.

L’Interconintal Championship

Scott Hall ed una carriera bruciata (?)
Scott Hall – fonte Washington post

Fu in WWF che iniziò a farsi davvero strada nel mondo del pro wrestling. Dopo il debutto (1992) e svariati feud, arrivò a conquistare l’Intercontinental Championship. Iniziò a esser coinvolto in storyline e stable che coinvolgevano alcuni dei principali atleti della federazione, ma anche stavolta i suoi problemi di dipendenza da alcol e droghe furono causa delle sue sventure. Vince McMahon decise di sospenderlo.

La Kliq

Durante questa pausa forzata gli fu comunicato che non gli avrebbero rinnovato il contratto e questo portò al celebre “incidente” che vide coinvolto Scott Hall, Kevin Nash, Shawn Michaels e Triple H. I quattro si abbracciarono al centro del ring per salutare i primi due che avrebbero lasciato la WWF il giorno dopo, suscitando l’ira della dirigenza. Infatti questi atleti erano rivali nella storyline, e anche se erano molto amici nella vita reale, sul ring avrebbero dovuto mantenere il feud secondo la dirigenza.

New World Order

Scott Hall e Kevin Nash si trasferirono insieme in WCW (1996), dove, insieme ad Hulk Hogan, formarono il New World Order. Divennero così atleti di punta della federazione, ottenendo svariati titoli. Dopo 4 anni al più o meno al top, Scott fu licenziato sempre a causa dei soliti problemi di dipendenze da alcol e droghe, di cui non riusciva proprio a liberarsi.

Il licenziamento di Scott Hall

Quando la WCW viene acquisita dalla famiglia McMahon, Vince decide di portare in WWF l’intero New World Order. Perciò insieme a Kevin Nash e Hulk Hogan viene assunto anche Scott Hall. Ma la fortuna si sa ha vita breve, è volubile, mentre i problemi del wrestler rimasero costanti. Presentatosi ubriaco nel backstage durante un tour europeo, venne immediatamente licenziato.

I problemi con la legge

Ebbero così inizio 10 lunghi anni in cui Scott Hall ha vagato tra federazioni minori e TNA. Venendo arrestato svariate volte: per aggressione ai danni di un attore durante un convegno, colpevole secondo l’atleta di aver mancato di rispetto al suo amico Owen Hart con una battuta infelice; per aver palpeggiato una donna all’esterno di un hotel; per il violenze domestiche… e la lista sarebbe ancora lunga.

La redenzione di Scott Hall

Dopo aver bruciato la sua carriera Scott Hall stava lentamente bruciando anche la sua vita. Finché nel 2013 Diamond Dallas Page si è fatto carico della sua salvezza, aiutandolo a disintossicarsi. Nonostante tutto, nel 2014 la WWE ha deciso di includerlo, con il ringname di Razo Ramon, nella Hall Of Fame.

Adv
Adv

Enrico Roca

Capelli lunghi, barba e occhi chiari. Parlo poco, cerco di ascoltare molto. Appassionato di sport, amante di letteratura, la scrittura è la mia passione, ho pubblicato due romanzi e molte poesie. Appassionato di musica di ogni genere, in particolare il rock.
Back to top button