CalcioSport

L’avvio di campionato dell’Olbia Calcio

Allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia è arrivato un pesante k.o. per i padroni di casa che cadono per 3-0 contro l’Alessandria. Analizziamo le prime giornate in questo focus.

Il campionato dell’Olbia, che era partito ottimamente con due vittorie (Robur Siena e Giana Erminio), ha poi visto una flessione con il Pontedera (3-2 per i toscani) e domenica contro l’Alessandria.

In questo momento la classifica dice Olbia ottavo a 6 punti, al pari di Robur Siena, Como e Pro Vercelli.

Se con il Pontedera il match è stato molto combattuto, contro i grigi gli isolani hanno giocato male e non sono mai stati in grado di avere il controllo del match. I biancocelesti sono anche stati molto sfortunati in occasione dello 0-2, arrivato con un’autorete di Dalla Bernardina che ha deviato la sfera, beffando il suo portiere Van der Want.

La squadra di casa ha provato a rimanere in partita nonostante l’Alessandria sia stata davvero molto concreta, realizzando anche un rigore allo scadere del match con Akammadu.

Focus Olbia Calcio
Olbia sconfitto 0-3 dall’Alessandria – Photo Credit: olbiacalcio.com

I ragazzi di Filippi, secondo le quote dei siti di scommesse, erano addirittura dati per favoriti (seppur di poco) ma sono stati costretti a cadere tra le mura amiche.

Sardi che hanno evidenziato una disattenzione nelle prime battute di entrambi i tempi, tanto da subire la rete dello 0-1 al 4’ del primo tempo e la rete del raddoppio ospite al minuto 2 della ripresa, e dunque troppo vulnerabili a freddo. Questo è sicuramente un aspetto su cui lavorare per le prossime gare (già contro il Giana Erminio, 2^ giornata, il gol avversario era arrivato a 5 minuti dal fischio iniziale).

Nel pre-gara, il mister Cristiano Scazzola, si era espresso positivamente sui sardi

Aveva infatti detto che, nonostante il gran numero di giovani in rosa (secondo i dati Transfermarkt l’età media è di 21,9 anni, la seconda più bassa dopo la Juventus U23), stavano facendo buone cose.

L’Olbia, che aveva sempre segnato almeno 2 reti nelle prime tre giornate del girone A di questa Serie C, si ferma e ne incassa 3 per la seconda partita di fila. Il tabellino dice quindi 6 goal segnati e 8 subiti.

Focus Olbia Calcio, Pisano dopo aver passato la palla
Francesco Pisano in azione – Photo Credit: olbiacalcio.com

Al termine del match, mister Filippi ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla prestazione, riportate sul sito ufficiale dell’Olbia:

“Oggi ci siamo misurati contro una grande squadra, uno delle favorite di questo girone e queste sono partite che puoi portare a casa se non commetti errori. Così non è stato e per di più abbiamo subito le reti in momenti chiave di una gara che complessivamente è stata equilibrata”.

Il mister ha poi approfondito:

“Sapevamo che la gara poteva essere decisa da mezze palle e che loro avevano i giocatori in grado di capitalizzarle. Dopo l’1-0 la squadra ha reagito nella maniera giusta creando i presupposti per andare al tiro. Davanti però avevamo una squadra solida, attenta e con una linea difensiva bassa che è riuscita a limitarci ed è giusto riconoscere i meriti di chi ha vinto. Qualcosa da rimproverare? Sicuramente il modo in cui la squadra ha giocato gli ultimi 25′ perché abbiamo smesso di essere noi stessi”.

Mister Filippi ha anche detto che match come quello con l’Alessandria possono capitare e che l’importante è ripartire.

Focus Olbia Calcio, contrasto tra Ogunseye e Dossena
Roberto Ogunseye (O), punta centrale, a contrasto con Alberto Dossena (A)

Il campionato dell’Olbia rimane positivo sino a questo momento.

La squadra ha anche mandato in rete 6 giocatori differenti, a dimostrazione di come tutta la squadra partecipi alla manovra offensiva.

Domenica 22 settembre alle ore 15 i sardi affronteranno il Renate (secondo in classifica a 9 punti, con 3 vittorie e una sconfitta, rimediata proprio contro l’Alessandria, alla 3^ giornata) in trasferta per ritrovare la vittoria dopo questo brusco stop. Olbia che ha tutte le carte in regola per far bene e tornare a vincere.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter di Metropolitan Magazine Italia

Back to top button