Il trailer “finale” di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è ormai noto a tutti; non passano neanche 24 ore che il filmato raggiunge – letteralmente – gli angoli più remoti della nostra gala… Ehm, pianeta. Pardon.
Si, un giorno – ora più, ora meno – ma i fan non hanno aspettato decimi di secondo prima di sguinzagliare la propria fantasia. Eppure, per quanto la mente degli appassionati possa effettuare trip talvolta sconnessi da ogni sorta di credibilità, bisogna ammettere che alcune delle fan theory più discusse, sono effettivamente plausibili.

Star Wars e il suo nuovo trailer

Se prima del trailer erano stati azzardati scenari assolutamente ipotetici come quella di una presunta ri-comparsa di Anakin Skywalker, con le immagini del trailer, invece, abbiamo almeno la certezza che le speculazioni siano basate su dei modelli interpretativi, giustamente opinabili ma pur sempre concentrati su ciò che di ufficiale è stato rilasciato.

Il Trailer per chi non l’avesse ancora visto

Nello specifico, spostando l’attenzione su determinati fotogrammi del video, è possibile risalire, secondo alcuni utenti, a dei momenti chiave della trama.

Primo tra tutti è quello in cui Rey e Ben (Kylo Ren per gli amici del lato oscuro), distruggono insieme quello che appare come una sorta di “altarino”.

star wars
Ma quanto sono bellini insieme… Modalità shippare personaggi inventati OFF.

Non c’è modo di capire se l’oggetto che precipita dall’alto dell’impianto in frantumi sia effettivamente il casco di Darth Vader. Se lo fosse, questo giustificherebbe la definizione “altare” dell’oggetto che i due, disintegrano.

Il pugnale di Mortis

Eppure il focus da effettuare non è sulla funzione della struttura nera, bensì su Rey. Guardandola più da vicino notiamo che sta impugnando un pugnale; ora, la lama in oggetto ricorda molto l’aspetto del “pugnale di Mortis“, un’arma comparsa per la prima volta in Clone Wars, la serie animata ambientata nel periodo narrativo dei prequel ma notoriamente canon.

pugnale di mortis
Il pugnale di Mortis armeggiato da niente poco meno che Obi Wan Kenobi

Il pugnale di Mortis è un’arma “mistica”, in grado di abbattere utilizzatori della Forza particolarmente abili. Se fosse vero che si tratta di questo pugnale, l’ipotesi che venga rinvenuto per sconfiggere definitivamente Palpatine, potrebbe meritare un certo credito.

Dal punto di vista narrativo rappresenterebbe un buon MacGuffin, del resto però non spiega altri “atroci” misteri rimasti ancora irrisolti, per esempio: il senso del titolo e cosa c’entrino gli Skywalker, se Ben Solo rimanga un cattivo o meno e tanti altri.

Al proposito dell’Imperatore, c’è anche chi ha suggerito che la figura incappucciata che si vede nel titolo, non sia Palpatine in carne e ossa ma una sua manifestazione – forse la Rey “oscura” comparsa nel precedente teaser.

Ci sono gli estremi anche per ipotizzare una sorta di alleanza tra Ribelli e Primo Ordine, una sorta di skirmish necessaria per porre fine a un nemico comune e molto più forte.

Insomma, tanta carne sul fuoco e poche certezze; un altro grande successo per le campagne pubblicitarie low cost di Disney, ovvero, del come lasciar fare tutto quanto ai propri seguaci. E un po’ è bello anche così.

Leggi anche: Samuel L. Jackson vuole tornare nel franchise di Star Wars

© RIPRODUZIONE RISERVATA