Approfondimenti

La timbratura virtuale, cosa è e a che cosa serve

La timbratura consiste nel più classico dei sistemi che permette di controllare e monitorare le presenze e il lavoro dei dipendenti. 

Come sappiamo, ogni azienda – grande o piccola – ha bisogno di monitorare con certezza e costanza ingressi, uscite e pause dei dipendenti. In genere lo si fa con il classico badge, che consente di tenere sotto controllo ogni ora di lavoro, compresi eventuali permessi, part-time, giorni di malattia, pause e via dicendo. In questo modo si ha la ragionevole certezza delle ore lavorate ed è possibile gestire di conseguenza cedolini paga e la situazione aziendale. 

Il classico badge per timbrare, comunque, non è una soluzione universale. Ormai esistono tantissime tipologie di lavori che infatti non richiedono la presenza in azienda o ufficio del lavoratore: lavori come la consulenza, spesso svolta direttamente dal cliente, ma anche lavori edili o fuori sede, oppure trasferte richiedono delle soluzioni alternative ma comunque efficaci e sicure sia per il datore di lavoro che per il dipendente, che consentano di ‘monitorare’ la presenza del lavoratore anche a distanza e senza badge. 

Non a caso la timbratura virtuale è una delle soluzioni che si va più diffondendo negli ultimi anni, perché permette di tenere sotto controllo la situazione lavorativa di quei lavoratori che per la natura dell’attività svolta non possono timbrare fisicamente. Lo sviluppo tecnologico ha reso la timbratura virtuale una realtà diffusa e di successo che permette, solo per usare un esempio, di usare lo smartphone come marcatempo in maniera assolutamente sicura: un business che ormai si sta diffondendo sempre di più in Italia.

Si timbra con lo smartphone 

Le aziende si stanno innovando sempre di più e le soluzioni della timbratura virtuale sono sempre più in voga anche usando strumenti semplici e comuni, come appunto lo smartphone. 

Usare lo smartphone come un marcatempo non è solamente semplice ed intuitivo, ma consente anche di ridurre i costi delle aziende. Come sappiamo infatti i sistemi di timbratura possono essere abbastanza costosi, quando richiedono un impianto fisico, e comunque hanno costi anche di manutenzione e sostituzione. Il vecchio badge è sempre meno economico e pratico mentre la timbratura virtuale sfrutta sistemi innovativi, sicuri e più vantaggiosi per l’azienda dal punto di vista economico. 

La timbratura virtuale quindi è una soluzione che sempre più aziende stanno prendendo in considerazione, sia le attività che di natura non richiedono timbratura fissa (come appunto lavori edili e manuali o fuori sede) sia le aziende tradizionali che però devono sfruttare il servizio in smart working dei dipendenti, o il servizio fuori sede. 

Tanti sono infatti i vantaggi della timbratura virtuale: la possibilità di sfruttare un sistema di timbratura comodo, veloce, intuitivo e fatto per mezzo dello smartphone, che è un prodotto molto diffuso. Comodo ma anche vantaggioso dal punto di vista economico per l’azienda, che risparmia: ma non si risparmia sulla qualità e sulla sicurezza perché i software di gestione della timbratura virtuale sono all’avanguardia e sono estremamente sicuri, non hanno quindi nulla da invidiare, se non il fatto di essere più smart, ai tradizionali sistemi di timbratura per mezzo di badge o codice. 

Questo sistema è estremamente comodo anche per i dipendenti che hanno problemi di mobilità e si trovano in difficoltà con i sistemi classici di timbratura. 

La timbratura virtuale consente, come quella classica, di segnalare l’inizio e la fine dell’attività includendo anche il tempo della pausa pranzo. Gestibile al 100% dallo smartphone, comoda, sicura perché identifica con certezza il dipendente ad esempio per mezzo di un sistema di riconoscimento biometrico che consente la massima sicurezza al datore di lavoro. 

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button