Gossip e TV

Tommaso Eletti si fa già riconoscere, battuta su Ainett Stephens ed è polemica

Adv

Tra i concorrenti più attesi al Grande Fratello Vip c’era sicuramente Tommaso Eletti, che durante la prima serata si è fatto notare sin da subito facendo i complimenti a modo suo ad Ainett Stephens“Me la ricordo come Gatta Nera del Mercante in Fiera, è una bella topa”.

L’ex concorrente di Temptation Island era già stato accusato di misoginia e maschilismo, oltre alla clip di entrata che ha fatto molto discutere. Tommaso Eletti alla fine si è voluto difendere affermando, secondo quanto riportato da fanpage.it: “A temptation Island volevamo risolvere il problema della mia gelosia. Dopo tre giorni l’ho tradita davanti a tutti e sono stato criticato ed insultato. Mi hanno dato del maschilista, ma se a Valentina andava bene, qual era il problema?”. Infine è stato difeso anche da Alfonso Signorini con una retorica paternale: “Lui è un po’ bambino, e come tutti i bambini a volte sbaglia”.

Eletti promette di far ricredere tutti, peccato che a distanza di nemmeno due minuti dalla retorica paternalistica del presentatore, confermi il giudizio negativo che l’opinione pubblica si è fatta di lui. Gli autori lo fanno entrare nella casa dalla porta rossa con Ainette Stephens, la “gatta nera” del gioco “Mercante in Fiera” di Italia 1 del 2006, mandano le immagini e il ragazzo romano le commenta: “Ammazza che bella topa. Me la ricordo, avevo 6 anni, ma me la ricordo”. Nessuno sente (o forse fanno finta) e poco dopo quando Stephens sale una scala sotto i suoi occhi, Tommaso aggiunge: “Io non guardo sennò…tengo lo sguardo basso…”. Tommaso non si è smentito e i social sono in subbuglio. Difficile che di questo passo arrivi alla finale del Grande Fratello Vip.

Adv
Adv
Adv
Back to top button