Attualità

Tutto quello che ti serve sapere sulla cannabis light

Il ministero dell’Agricoltura ha dato il via libera alla produzione e alla vendita di cannabis legale, cioè con un contenuto di THC più basso dello 0.6%. In seguito a questo provvedimento, la canapa leggera è attualmente un prodotto molto richiesto e di grande successo dal punto di vista commerciale: la si trova, per esempio, nelle tisane e nei biscotti, così come nelle infiorescenze secche e pronte per essere utilizzate. Ma dove si comprare la marijuana light? semplice: nei grow shop diffusi in tutta Italia o, ancora più semplicemente, online, magari attraverso l’e-commerce di Weedzard.

Che cosa vende Weedzard

È davvero molto ricco e variegato il catalogo di Weedzard, store online grazie a cui è possibile comprare infiorescenze e molti altri prodotti naturali a base di CBD. Tra questi ci sono, per esempio, l’olio CBD al 4%, l’olio CBD al 10%, l’olio CBD al 20% e l’olio CBD al 30%. Tutti i prodotti proposti dal negozio sono selezionati da coltivazioni di canapa biologica indoor di alta qualità: i clienti possono essere certi di avere a che fare unicamente con varietà autorizzate e certificate. Ogni articolo presenta le recensioni di chi lo ha già provato, con una scala di gradimento da una a cinque stelle che può aiutare i futuri acquirenti a prendere decisioni più consapevoli.

Le caratteristiche della cannabis light

Quando si parla di cannabis light si fa riferimento alle infiorescenze femminili di cannabis sativa che hanno una concentrazione di THC che oscilla tra lo 0.2 e lo 0.6%. Si tratta di una tipologia di cannabis le cui sostanze psicotrope non sono in grado di favorire anomalie neurologiche né di innescare alterazioni di altro genere, anche perché è il CBD a costituire il contenuto di psicoattivi di maggior rilievo. Presente in quantità considerevoli nelle infiorescenze di cannabis light, il CBD favorisce la comparsa di una sensazione di relax in chi lo assume, oltre ad avere un lieve effetto anti-dolorifico.

Il THC e il CBD

È bene chiarire che il CBD non c’entra niente con il THC, e infatti la cannabis leggera non produce quelli che vengono definiti effetti high, come per esempio l’eccitazione e l’euforia. Anche da questo aspetto si può dedurre che la canapa light non è una sostanza stupefacente. Per quali motivi la si dovrebbe consumare, dunque? Perché grazie ad essa si può sperimentare una gradevole sensazione di relax, che si rivela apprezzabile soprattutto in chi si trova in una situazione di forte stress.

La situazione legislativa

Se si è interessati a iniziare a consumare a questa sostanza, vale la pena di sapere anche quello che prevede la legge in proposito. Va detto, per altro, che sul tema della marijuana light le norme italiane non sono poi così chiare, e addirittura diverse leggi sembrano in contrapposizione le une con le altre. La più recente è la n. 242 del 2 dicembre del 2016, che è entrata in vigore il 14 gennaio del 2018. Secondo questo provvedimento, per la coltivazione e la vendita di canapa leggera ci sono dei limiti che non possono essere superati. In particolare, sia per le infiorescenze che per le piante la soglia di THC da rispettare, e oltre la quale non si può andare, è pari allo 0.2%. Superato tale limite, è necessario inoltrare alle forze dell’ordine una richiesta specifica, indicando anche la tipologia di coltivazione, sempre a condizione che si rimanga al di sotto di una concentrazione dello 0.6%. Se anche tale soglia dovesse essere superata, è facoltà dell’attività giudiziaria ordinare che i campi di canapa vengano distrutti o comunque richiedere il loro sequestro.

Un lungo percorso

Chiaramente, la cannabis light che si trova in vendita nei grow shop ha superato tutti i controlli a cui è stata sottoposta e di conseguenza è stata certificata come idonea alla vendita. La si può trovare in commercio in varie lavorazioni, per esempio come erba trinciata o come erba essiccata. Vale la pena di ribadire ancora una volta che ciò che conta è che la concentrazione di THC sia sempre inferiore al tetto dello 0.6%. Questo significa, tra l’altro, che sono proibite tutte le lavorazioni che hanno lo scopo di incrementare gli effetti psicoattivi della canapa. Le piante, dopo che sono state confezionate, vengono messe in vetrina o presentate negli e-commerce con la dicitura “cannabis light per uso tecnico industriale”. Ciò vuol dire, almeno in teoria, che la cannabis light può essere utilizzata unicamente come oggetto da collezione, non essendo destinata né ad uso alimentare né ad utilizzo umano. Nel caso in cui un commerciante scegliesse di promuovere un articolo a base di cannabis suggerendo di fumarlo, rischierebbe di venire incriminato per istigazione all’utilizzo di sostanze stupefacenti.

La canapa legale si può fumare?

Ecco perché, sempre in linea teorica, la canapa light non può essere fumata. Non essendo venduta per essere concretamente utilizzata, essa a norma di legge non può essere consumata. In effetti, l’assunzione di cannabis è un illecito amministrativo. Nel caso in cui si venga colti a fumare delle infiorescenze si può andare incontro a conseguenze comunque spiacevoli, come per esempio la sospensione del passaporto, il ritiro del porto d’armi o il ritiro della patente. Se si va in un negozio e si compra della canapa light, inoltre, è consigliabile mantenerla chiusa e sigillata fino a quando non si ritorna a casa, per non correre rischi qualora si dovesse essere fermati per un controllo dalle forze dell’ordine.

Come fare per acquistare la marijuana light

Per fortuna, a fronte di un quadro normativo più che contorto, acquistare la canapa leggera è meno difficile di quel che si possa immaginare, sia che ci si rivolga a un grow shop fisico, sia che si opti per uno store online. Il contenuto di THC è sempre più basso dello 0.6%, mentre quello di CBD può essere molto più elevato, dal momento che tale cannabinoide non ha effetti negativi dal punto di vista della salute. Al contrario esso favorisce una gradevole sensazione di relax, ma non determina alcun tipo di variazione delle facoltà intellettive negli assuntori.

Adv
Adv
Adv
Back to top button