Vacanza a Roma

La Città Eterna, come viene comunemente chiamata Roma, è una delle mete irrinunciabili da visitare, sia per la speciale atmosfera e il fascino che da sempre l’accompagna, sia per il suo immenso tesoro archeologico e culturale.

Pochi sanno che Roma, oltre ad essere la città con la più alta percentuale al mondo di beni archeologici e museali, è la città più grande in Italia e la sua estensione territoriale la fa rientrare tra le prime 15 città al mondo.

Basti pensare che il suo centro storico, patrimonio Unesco, è grande quanto l’intera città di Parigi; di conseguenza lo spostamento al suo interno deve essere preventivamente programmato e in molte occasioni si ha bisogno di un mezzo autonomo, soprattutto se c’è poco tempo da dedicare alla visita della città.

Su Enjoy.com  puoi trovare tante offerte di auto a noleggio che ti consentono di muoverti con semplicità ed in completa autonomia all’interno di Roma.

Ecco, allora, qualche suggerimento per spostarti nella Città Eterna sfruttando i vari collegamenti pubblici, privati e la tua vettura, che può essere tranquillamente lasciata in uno dei numerosi parcheggi che si trovano nella fascia limitrofa al centro storico come ad esempio quello di Piazza Cavour nel quartiere Prati.

Servizio pubblico.

Il servizio pubblico fornito da ATAC è formato da tre linee metropolitane (suddivise in Linea A arancione, Linea B blu e Linea C viola), dalle linee Express e dalle linee ordinarie.

Sia le linee della metropolitana che quelle Express consentono di arrivare agevolmente al centro della città e in corrispondenza di alcune tra i maggiori monumenti della città.

Piazza di Spagna, San Pietro e Musei Vaticani con la linea A, il Colosseo, il Foro Romano e il Circo Massimo con la linea B ed infine Piazza Venezia con il Campidoglio e i Fori Imperiali mediante le linee Express 60, 40 (che termina la sua corsa a San Pietro) e 80.

Le linee ordinarie possono essere utilizzate per spostarsi agevolmente all’interno del centro storico di Roma (basti pensare che tra il Colosseo e Piazza di Spagna vi sono quasi due chilometri e mezzo oppure che tra San Pietro e Piazza Venezia i chilometri sono quasi due).

Open Bus HopOn – HopOff

Roma, come tutte le altre grandi città del mondo, può essere visitata con i famosi Bus panoramici che consentono di salire e scendere liberamente alle varie fermate nel corso della validità del biglietto.

La caratteristica principale di questa città è che ha molte anime diverse: quella laica della Capitale d’Italia, quella religiosa del Vaticano e della Chiesa Cattolica, quella storica sono solo alcune di esse che permeano Roma, si mescolano tra loro e ne creano lo storico fascino.

Anche come linee Open Bus Roma si contraddistingue perchè offre la possibilità di ben 7 diverse compagnie, ognuna delle quali effettua più itinerari differenti; questi consentono di esplorare facce diverse di questa meravigliosa città sia di giorno che di notte.

Si può inoltre scegliere tra il percorso turistico standard con i maggiori monumenti e musei, quello cristiano con le Basiliche e le catacombe, quello archelogico, quello medievale o quello rinascimentale.

Muoversi a piedi

Il centro storico di Roma, posto all’interno delle mura aureliane e dove si concentrano la maggior parte dei musei, dei palazzi e dei monumenti, ha un’ampiezza maggiore di quello di tutte le altre capitali europee e molte sue zone non possono essere che ammirate spostandosi a piedi e tenendo ben alto lo sguardo.

Oltre alle classiche aree commerciali come via Frattina, Via de’ Condotti o Via del Corso, si deve obbligatoriamente fare un giro in zone meno battute e meno turistiche.

Sono infatti i vicoli del Ghetto, le stradine di Trastevere, di Campo Marzio, di Campo de’ Fiori o vicino Piazza Navona con le tipiche case che si stringono l’un l’altra per proteggere i passanti dalla canicola e dal vento a trasmettere quelle sensazioni che rimarranno a lungo nell’animo e nel cuore.

Muoversi in auto

Roma non è una città facile dal punto di vista del traffico e tutto il centro storico è zona ZTL ma in alcuni casi è consigliato avere un mezzo proprio, soprattutto se i tempi sono abbastanza ristretti.

L’uso dell’auto è valido soprattutto se si ha intenzione di visitare i monumenti nella parte sud della città (Catacombe, l’Appia Antica, la Basilica di San Paolo fuori le Mura) o visitare gli splendid scavi di Ostia Antica in modo da poter risparmiare del tempo prezioso e viaggiare comodamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA