Fare volontariato per la conservazione degli animali in Italia e all’estero è il connubio perfetto per tutti gli amanti della natura che vogliono impegnarsi nella conservazione ambientale durante le vacanze oppure come scelta lavorativa.

In tutto il mondo ci sono infatti situazione dove gli animali e gli ecosistemi naturali hanno bisogno di protezione, dalle specie esotiche a rischio di estinzione come orango, gorilla e tigri, alle specie marine come tartarughe e cetacei.

Se hai una sincera passione per gli animali e sogni di lavorare per un progetto di salvaguardia, puoi consultare il database creato dall’associazione ecologista Keep the Planet che seleziona i migliori progetti di conservazione nei vari continenti.

Non servono particolari competenze per iniziare, ci sono infatti progetti adatti per tutte le età e competenze professionali.

La cosa importante da tenere bene in mente è la selezione dei veri progetti di conservazione e non i finti santuari che speculano sull’amore per gli animali.

Per evitare questo problema conviene appunto farsi aiutare dagli esperti come l’associazione Keep the Planet che saprà consigliarti al meglio il progetto più adatto a te.

I principali progetti di conservazione attivi con gli animali

Ci sono moltissimi progetti di conservazione per la fauna selvatica, qui ne abbiamo individuati alcuni:

Orango in Malesia e Indonesia

L’orangotango è tra gli animali più simili a noi umani: basti pensare che condividiamo con loro, ben il 97% del nostro patrimonio genetico.

L’orango è un animale estremamente pacifico, curioso e divertente che purtroppo rischia di sparire per sempre.

Le tre specie di orango che vivono tra il Borneo e Sumatra sono infatti a rischio di estinzione (Endangered nella IUCN)

La popolazione di oranghi è diminuita di oltre il 50% negli ultimi decenni e le previsioni al momento non sono incoraggianti.

La causa principale è la deforestazione e la perdita dell’habitat causati dall’olio di palma.

Per aiutare questi fantastici animali si può ovviamente partecipare a progetti educati e di riforestazione che possano rilanciare attività alternative alla distruzione come ad esempio l’ecoturismo.

Tartarughe marine in America Latina

Esistono ben 7 specie di tartaruga marina che abitano i nostri mari e oceani e che purtroppo sono fortemente minacciate dalle attività economiche dell’uomo.

La cementificazione e il degrado delle coste e dei litorali prescelti per la nidificazione sono una delle cause peggiori e più impattanti per la salute di queste specie, così come l’impatto della pesca industriale che costituisce una delle principali minacce per queste fantastiche creature.

Ogni anno oltre 40.000 tartarughe rimangono impigliate negli attrezzi da pesca .

Un’altra minaccia è l’inquinamento massivo di plastica che soffoca la vita non solo delle tartarughe marine, ma anche di tutte le altre specie acquatiche

Altre minaccie inoltre arrivano dal riscaldamento globale che minaccia l’ecologia delle specie.

Per aiutare le tartarughe marine è possibile partecipare alle tante attività di conservazione come quelle in Messico, Costa Rica e Panama che fanno sì che i nidi una volta individuati vengano protetti.

Conservazione dei grandi felini

Dalla tigre al leone, tutti i grandi felini sono in pericolo critico di estinzione.

Nonostante la loro possenza, animali fantastici come ghepardi, giaguari, leoni, puma, leopardi, linci e tigri sono vittima di bracconaggio, dei traffici illegali di pelli e ossa, riduzione dell’habitat naturale e ovviamente del cambiamento climatico.

Proteggere i grandi felini significa proteggere ampie zone naturali e pertanto è di fondamentale importanza lottare perché questo accada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA