WEC, nuova regola sugli equipaggi in LMP2?

WEC equipaggi LMP2
La Oreca 07 LMP2 in versione United Autosports – Photo Credit: Oreca Twitter

Il WEC sta valutando di inserire una nuova regola per quanto riguarda la composizione degli equipaggi dei vari team iscritti alla classe LMP2. Uno scenario che costringerebbe molte squadre ad intavolare trattative anche non necessarie per i propri piani sportivi.

WEC equipaggi LMP2 – Cosa cambierebbe

A partire dal 2015 i piloti che possono competere nei campionati Endurance o GT mondiali fanno parte di un unico elenco della FIA, suddiviso in quattro classi: bronzo, argento, oro, platino. In LMP2 attualmente la regola prevede che ogni squadra schieri solo un pilota Silver, lasciando libertà per il resto. Tuttavia pare che l’intenzione sia quella di abbassare la qualità del pilota in questione di uno step, portandola a Bronze. Ciò per favorire una maggiore adesione di piloti non professionisti, elemento cardine della categoria.

WEC equipaggi LMP2
Una delle due vetture JOTA Sport all’ultima 24h di Le Mans – Photo Credit: JOTA Sport Twitter

Un’altra proposta sarebbe invece quella di obbligare i team a schierare due piloti Silver, togliendo lo spazio destinato ad uno Gold o Platinum. In tal caso però verrebbe tolta la possibilità di competere con due alfieri della classe più alta, come avviene nel caso della JOTA con Antonio Félix Da Costa e Anthony Davidson. Proprio quest’ultimo ha voluto intervenire sul tema, intervistato dalla nota testata giornalistica Autosport.com.

Le parole di Anthony Davidson

Andiamo dunque a vedere le parole rilasciate dal 41enne pilota britannico.

“Per quanto mi riguarda non ho iniziato alcun tipo di trattative. Voglio solo terminare quest’anno, che tra l’altro è stato molto lungo, ma anche divertente. La mia attenzione è sull’ultima gara in Bahrain e poi vedremo quale sarà il futuro. Questo è il mio approccio al momento”.

WEC equipaggi LMP2
Anthony Davidson, al centro, ai tempi dell’esperienza in Toyota – Photo Credit: Anthony Davidson Twitter

In merito al fatto se la regola sul sedile obbligatorio per un pilota di classe Bronze possa essere utile, questa è stata la sua risposta.

“Penso sia importante che la LMP2 rimanga una categoria aperta agli amatori, così da permettere ai gentleman (non professionisti, ndr) di competere ad alto livello. Sarebbe meglio però se si potesse avere uno schieramento di soli piloti Pro al pari di quello che accade in GTE, e quindi una separata classe Am. Con un così piccolo spazio in LMP1, ecco che si potrebbe allargare quello in LMP2”. Anthony Davidson

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA