Rugby

6 nazioni 2020: chi sarà il vincitore?

Adv
I capitani delle 6 Nazioni. Credits: sixnationsrugby.com
I capitani delle Sei Nazioni. Credits: sixnationsrugby.com

Ultima settimana del 6 nazioni 2020. Per l’Italia la sfida all’Olimpico contro l’Inghilterra. Ma chi può aggiudicarsi ancora il titolo di Campione di questo strano 6 nazioni? Andiamo a scoprire la situazione.

6 nazioni: sfida a tre per il titolo

Sta per terminare questo “strano 6 nazioni 2020.” Un torneo che siamo abituati a vedere nei mesi di febbraio e marzo ma purtroppo quest’anno per colpa di questa pandemia è stato rimandato e solo questo week end vedrà sfidarsi le sei nazionali in tre match che promettono spettacolo.

Ricordiamo ancora quando a marzo di quest’anno è stato rimandato il match tra Irlanda e Italia (recuperato solo la settimana scorsa). La prima partita ufficiale rimandata causa Covid e tutte le polemiche che ne sono scaturito successivamente.

sabato inizia l’ultimo turno e a sfidarsi per il titolo di campione d’Europa sono in tre. Da una parte c’è l’Irlanda che è in testa alla classifica, poi sotto ci sono Inghilterra e Francia con un solo punto in meno ma con una differenza punti meno elevata rispetto alla nazionale dei verdi. Non solo ma gli interessanti incroci lasciano ancora tutto aperto.

Da una parte la sfida allo stadio Olimpico tra la nazionale azzurra e l’Inghilterra. Dall’altra il match tra la Francia e l’Irlanda. Allora chi può aggiudicarsi questo 6 nazioni 2020? Facciamo un po’di calcoli. Inanzi tutto diamo uno sguardo alla classifica:

  • Irlanda 14 punti (+38 diff.)
  • Inghilterra 13 punti (+15 diff.)
  • Francia 13 punti (+13 diff.)

Ricordiamo che in caso di arrivo a pari merito, a pesare è la differenza punti segnata, se anche quella è patta si calcolano il maggior numero di mete.

Si può decidere con il match tra Francia e Irlanda che scenderanno in campo sabato 31 ottobre allo Stade de France per chiudere il torneo. In caso di vittoria irlandese con bonus offensivo il titolo va direttamente alla nazionale del trifoglio. Irlandesi che possono vincere il titolo anche conquistando in Francia con una vittoria senza punto Bonus, il rischio di perderlo se l’Inghilterra mette a segno contro l’italia una miriade di punti. Il Gap tra le due nazionali infatti è di 23 punti di differenza a favore dell’Irlanda.

In caso di vittoria francese, i transalpini devo aspettare e sperare in un miracolo italiano. La Francia può puntare al titolo in caso di vittoria con Bonus contro Irlanda e un mezzo passo falso dell’Inghilterra. Infatti anche in caso di arrivo con lo stesso punteggio in classifica dell’Inghilterra. la francia ha una differenza punti minore e, deve sempre sperare che la difesa italiana tenga gli attacchi della nazionale di Eddie Jones.

L’Inghilterra arriva carica per la sfida allo stadio Olimpico in cui sabato pomeriggio incontra la nazionale azzurra. Per la squadra allenata da Franco Smith, sono poche le possibilità di vittoria, nonostante gli azzurri cercano da ben 27 partite la vittoria. Inglesi che sanno che per vincere il torneo devono sperare in un mezzo passo falso dell’Irlanda, che in Francia deve perdere oppure vencere senza Bonus e, anche in questo caso gli inglesi sono costretti a recuperare la differenza punti in classifica.

Ricapitoliamo di seguito i match in programma di questo ultimo turno che si gioca il 31 ottobre del sei nazioni 2020:

  • Galles V Scozia – ore 15:15 (Parc y Scarlets)
  • Italia V Inghilterra – ore 17:45 (Stadio Olimpico)
  • Francia V Irlanda – ore 21:05 (Stade de France)

Ci aspetta un Week End all’insegna del grande rugby e dello spettacolo del 6 nazioni.Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button