CalcioSport

Mercato Milan: spazio soprattutto alle cessioni, anche se…

Il 25 dicembre è passato da un pezzo e ormai Santa Claus ha messo le sue renne a riposo per almeno altri 348 giorni. Anche la Befana ha finito da poco il suo giro, consegnando dolciumi e carbone, rispettivamente ai più buoni e meno buoni. Ma il vero Natale per tutta la Serie A è appena iniziato. Con l’avvio del calciomercato invernale anche il Milan si appresta a spedire i propri “pacchi”, non proprio natalizi, verso altre mete, soprattutto per rimpinguare quelle casse che in estate erano state svuotate di oltre 200 milioni.

Partendo dal presupposto che quello dei rossoneri dovrebbe essere fondamentalmente un mercato in uscita per sfoltire gli esuberi, non sono previsti all’orizzonte nuovi scintillanti acquisti da parte del temibile duo Fassone-Mirabelli, anche se…

Fassone e Mirabelli (fonte: dal web)

Ma facciamo un po’ d’ordine:

Gabriel Paletta – il centrale argentino, nonostante dimostri reticenza nel lasciare Milanello, potrebbe essere uno dei primi a fare le valigie; Sassuolo e Bologna le due principali contendenti interessate, ma occhio all’ipotesi Inter, che nelle ultime ore avrebbe preso in considerazione il giocatore, dopo aver ricevuto il “no” secco da parte dello Zenit per Domenico Criscito.

Gabriel Paletta (fonte: dal web)

Gustavo Gomez – anche il difensore paraguaiano parrebbe in partenza; su di lui Boca Juniors, Flamengo e Udinese. Ed è proprio nella possibile trattativa con la squadra friulana che potrebbe rientrare anche il centrocampista Jakub Jankto, che già aveva attirato le attenzioni del Diavolo in estate. Il cartellino del giocatore ceco è valutato dall’Udinese 25 milioni; il Milan non vorrebbe spenderne più di 20. Movimenti che più probabilmente si concretizzeranno nel prossimo mercato estivo, anche se resta sempre aperta la possibilità dei prestiti.

Gustavo Gomez (fonte: dal web)

Luca Antonelli – l’esterno mancino ex Genoa, benché non sia stato inserito dichiaratamente nella lista dei partenti, sta valutando seriamente l’idea di cambiare aria per ritrovare un posto da titolare. Su di lui c’è la Fiorentina che è alla ricerca di un terzino sinistro: nel corso della settimana è infatti previsto un summit tra le due società per discutere i costi di una eventuale trattativa (dalla cessione del giocatore il Milan potrebbe ricavare tra i 3 e i 4 milioni di euro).

Luca Antonelli (fonte: dal web)

José Mauri – sia con Montella che con Gattuso non è mai riuscito a trovare spazio per scendere in campo, ottenendo un posto fisso tra gli emarginati. Secondo le ultime “voci di corridoio” il Bari di Grosso avrebbe messo gli occhi sul centrocampista argentino come rinforzo per la lotta promozione nella massima serie.

José Mauri (fonte: dal web)

André Silva – tanti i club che hanno iniziato a ronzare come un famelico sciame di api intorno all’attaccante portoghese, finora rimasto in ombra. Il Milan però non sembrerebbe intenzionato a cedere la giovane punta, avendo anche rifiutato un’offerta di 34 milioni da parte del Wolverhampton. Ma la pista Inghilterra potrebbe improvvisamente riaprirsi nei prossimi giorni, in quanto si vocifera che l’Everton sarebbe disposta a mettere sul piatto del Milan 40 milioni di euro per avere la meglio. L’ ipotesi dell’addio, dunque, rimane valida, anche perché, secondo ultime sconvolgenti indiscrezioni, i soldi guadagnati dalla vendita del giocatore potrebbero essere reinvestiti in toto per un futuro assalto al bomber del Torino Andrea Belotti.

André Silva (fonte: dal web)

Infine, per quanto riguarda il discorso new entry, per il momento il Milan si muove a fari spenti, restando però vigile alla finestra. Al di là di Jankto dell’Udinese, sono due i nomi caldi per il centrocampo rossonero: Oguzhan Ozyakup, 25enne del Besiktas e capitano del club turco, e Daniele Baselli, centrocampista del Torino, che con l’arrivo di Walter Mazzarri non sarebbe più considerato indispensabile nella squadra granata. Dimenticato qualcosa? Ah sì, da non escludere nemmeno un ritorno di fiamma da parte del portentoso Gerard Deulofeu, nonostante il Napoli sia in netto vantaggio su tutte le pretendenti per assicurarsi le prestazioni dell’attuale giocatore blaugrana, in piena rottura col Barcellona.

Gerard Deulofeu (fonte: dal web)

Tra voci, supposizioni, idee, riflessioni, scoop sconcertanti, epiche frottole e colorate fandonie, la vetrina del calciomercato, invernale o estivo che sia, è uno spettacolare palcoscenico di imprevedibilità ed inaspettato, sul quale, riportando le parole del sapiente Marco Porcio Catone, “fra bocca e boccone tutto può succedere”.

Marco Porcio Catone

Per ulteriori sviluppi, stay tuned!

Tartaglione Marco

Back to top button