Cronaca

Terracina, trovati in mare due cadaveri di madre e figlia – i corpi erano abbracciati

Trovati due cadaveri in stato di decomposizione al largo del mare di Terracina, città marittima del litorale laziale in provincia di Latina. I corpi erano di una donna e una bambina ed erano abbracciati.

I corpi senza vita, sono stati trovati in mare tra Fondi e Terracina dalla Guardia di Finanza, durante il pattugliamento dell’area tra Torre Canneto e Sant’Anastasia, in elicottero.

Dai primi accertamenti sembra si tratti di due migranti di origine africana, vittime di un naufragio dei barconi dal Nord Africa, verso l’Italia. Probabilmente madre e figlia, ed erano abbracciate. Avevano addosso un salvagente e sembra che i corpi fossero in mare da circa sei giorni.  

Al momento su posto, la Guardia Costiera, che ha coordinato le operazione di recupero dei corpi  fino al porto della città di Giove, e i soccorritori del 118, “stiamo indagando e siamo nel pieno delle attività“, dichiara il comandante della Capitaneria, Alessandro Poerio.

Attendiamo aggiornamenti.

Martina Onorati

 

 

Back to top button