Cinema

Addio a Clarence William III, l’attore di “Purple Rain” si spegne a 81 anni

Venerdì 4 giugno si è spento a Los Angeles Clarence William III. L’attore americano saluta il pubblico per l’ultima volta a 81 anni, dopo che da tempo combatteva contro il cancro al colon. Ha vestito i panni di Omet’iklan nella quarta stagione della serie tv “Star Trek: Deep Space“, anche se il personaggio per il quale si è guadagnato la fama è stato quello di Linc Eyes in “The Mod Squad“, produzione degli anni ’70 in cui ha recitato insieme a Tige Andrews. Partecipò anche alle serie televisive di successo “Twin Peaks“, “Hill Street Blues“, “Miami Vice” e “Burn Vice“.

Nipote del leggendario musicista Clarence Williams e della cantante blues Eva Taylor, si avvicina al mondo dell’arte in età adolescenziale, studiando recitazione. Una volta avviata la carriera d’attore, decide però di arruolarsi nell’esercito degli Stati Uniti, in cui rimane per due anni. Nel 1960 torna a calcare il palcoscenico, contribuendo ad arricchire gli spettacoli di Broadway. Nel 1965 vince, infatti, un Tony Award per la sua straordinaria performance nel dramma “Slow Dance on the Killing Ground“.

Anche il grande schermo saluta uno dei suoi indimenticabili protagonisti. Tra i film più importanti in cui Clarence William III ha recitato c’è “Purple Rain” insieme a Prince, Apollonia Kotero e Morrisy. Anche il maestro Giuseppe Tornatore lo volle ne “La leggenda del pianista sull’oceano“, pellicola del 1988 in cui Clarence sfodera il suo talento musicale per interpretare il personaggio di Kelly Roll Morton.

Marta Millauro

Seguici su

Facebook

Metropolitan Magazine

Instagram

Twitter

Adv
Pulsante per tornare all'inizio