AttualitàEsteri

Namibia, eletto Adolf Hitler: con il nome del Führer combatte l’apartheid

In Namibia, con l’85% dei voti, Adolf Hitler Uunona ha trionfato alle elezioni come consigliere di un piccolo distretto. L’uomo, intervistato da un quotidiano tedesco, ha dichiarato che è stato il padre a mettergli questo nome, probabilmente non sapendo che cosa il Führer rappresentasse davvero.

La vittoria alle elezioni in Namibia di Adolf Hitler

Adolf Hitler Uunona è un 54enne di origini africane, il quale, dopo aver deciso d’intraprendere la carriera politica, è entrato a far parte del partito Swapo. Nella Repubblica di Namibia, in questi giorni, è riuscito ad ottenere un gran numero di consensi tra i propri concittadini: si è aggiudicato l’85% dei voti, divenendo così il consigliere di Ompundja, un distretto elettorale da circa 4.000 abitanti.

L’intervista rilasciata ad un giornale tedesco

Dopo essere divenuto consigliere, l’uomo è diventato anche piuttosto famoso: chiunque si è imbattuto nella notizia, infatti, non ha potuto fare a meno di sgranare gli occhi nel leggere del trionfo di un tale Adolf Hitler alle elezioni di un distretto di uno Stato dell’Africa Meridionale. Uunona è stato dunque contattato da un giornale tedesco, Bild, per il quale ha rilasciato delle dichiarazioni. Il consigliere africano ha affermato di non avere nulla a che fare con il dittatore nazista, tanto da aver dedicato gran parte della propria vita alla lotta all’apartheid. Il nome lo scelse il padre, che visse negli anni in cui la Namibia era sotto il controllo della Germania, ma, ha puntualizzato Uunona, lui “probabilmente non ha capito cosa rappresentasse Adolf Hitler”.

Le parole del neo-consigliere

Adolf Hitler Uunona ha detto: Da bambino pensavo di avere un nome normale, ma crescendo ho capito che portavo il nome di un uomo che voleva soggiogare il mondo intero. Io non ho niente a che fare con nessuna di queste cose.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Back to top button