Gossip e Tv

Adua Del Vesco: “A 12 anni mi hanno stuprata”

Rivelazione choc stasera al Grande Fratello Vip. Un momento molto importante e sensibile per Adua Del Vesco che all’età di 12 anni ha subito uno stupro. Una storia che ha commosso e colpito tutti: “A 12 anni mi hanno stuprata, ero troppo piccola per capire e denunciare”. Una storia che ha commosso tutti, un dolore che Adua si porta dentro da oltre 13 anni e che stasera ,avanti a tutti ha voluto raccontare a tutta Italia, si è fatta promotrice di un grande messaggio: “Denunciate!”.

Adua Del Vesco, il vero nome è Rosalinda, racconta con le lacrime quel giorno che ormai è rimasto indelebile dentro di lei, un dolore che ancora la lacera dentro verso quel mostro che lei conosceva.

Adua Del Vesco: “Dopo che mi hanno stuprata, crescendo mi sono chiusa nel dolore e nell‘anoressia”. Solo qualche anno fa Adua ha avuto il coraggio di raccontare tutto alla mamma. Da oggi Adua, vuole solo essere chiamata e vuole essere solo Rosalinda, ricominciare da capo e dimenticare tutto quello che ha vissuto nella sua storia.

Sono rivelazioni pesanti, scioccanti quelle fatte da Adua Del Vesco al Grande Fratello Vip 2020. L’attrice traccia la linea della sua vita ed è proprio ripercorrendo la sua vita che arriva a fare una pesante rivelazione: “Era il 2004, ero solo una ragazzina ingenua, carina e forse attirava l’attenzione per il suo viso angelico, buono. Però ho attirato l’attenzione di una persona sbagliata che mi ha fatto molto male. All’età di 12 anni io ho subito uno stupro”, ammette l’attrice. Una parentesi molto buia, un’altra, nella vita di Rosalinda (questo il vero nome di Adua), che racconta “I miei occhi hanno visto cose che non avrei dovuto vedere”.

Adua del Vesco shock al Grande Fratello Vip: “Il mostro era una persona che conoscevo”

Ad Alfonso Signorini poi Adua Del Vesco racconta i dettagli di questa vicenda così delicata: “I miei ricordi a volte sono un po’ offuscati perché la mia mente cerca di cancellare. Il mostro era una persona che conoscevo e mi ha dato un passaggio in auto che io ho accettato perché ero una ragazzina senza malizia.” ricorda Adua. Poi confessa ancora “Ne ho parlato solo 3 anni fa a mia madre, mi sono sentita a lungo in colpa di cose che non avevo e non volevo fare male a mia madre perché so che quella che ci soffre di più è lei.” Piange la Del Vesco mentre ripercorre le fasi più difficili della sua vita, dall’abuso subito fino all’anoressia e alla depressione.

Back to top button