Afghanistan, attacco suicida a stazione di polizia

Almeno nove agenti di polizia sono rimasti uccisi e 16 feriti stamane in Afghanistan in un attacco suicida compiuto con un’autobomba contro una stazione delle forze di sicurezza nella provincia centrale di Ghazni. L’attacco, ha detto un portavoce del ministero dell’Interno, è avvenuto nell’area di Kotal. Gli assalitori, che cercavano di entrare nella stazione di polizia, sono stati uccisi. Nessun gruppo armato ha finora rivendicato l’azione.

La ‘grande assemblea’ afghana ha approvato la liberazione di 400 prigionieri talebani. Lo rendono noto i responsabili.

La decisione è stata presa al termine di una Loya Girga (l’assemblea degli anziani) durata tre giorni allo scopo di “rimuovere ostacoli per l’avvio dei negoziati di pace, fermare lo spargimento di sangue e per il bene dei cittadini”. La decisione prevede inoltre che i cittadini stranieri fra i 400 vengano consegnati al paese di provenienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA