Calcio

Alessandria, è Agazzi il colpo per sognare la Serie B?

Un inizio campionato al di sotto delle aspettative, dove l’Alessandria aveva raggranellato appena 5 punti in 6 partite. L’Alessandria ha avuto la forza di rialzarsi e conquistare 25 punti nelle seguenti undici. Chiude il 2020 al terzo posto, superando la Carrarese all’ultima giornata giocata, dove vince in trasferta contro la Pergolettese. Squadra dal grande potenziale offensivo, ha trovato in Eusepi e Arrighini i propri finalizzatori più prolifici con 7 e 6 gol. Tanti gli infortuni che hanno condizionato l’andamento dell’Alessandria, a partire da uno dei migliori del 2020, il portiere Pisseri, tornato solo recentemente dopo un mese di stop. Alessandria che soffre tanto a centrocampo e valuta il colpo Agazzi dal Livorno.

Agazzi, l’uomo per il centrocampo

Il reparto che più è risultato in affanno in questa parte dell’anno è risultato il centrocampo. Il ds Artico che si sta già muovendo per rinforzare la squadra, senza apportare cambiamenti troppo radicali. Alla specifica domanda il ds ha risposto:“Non sarà un mercato che stravolgerà la squadra e gli equilibri che si sono formati.”. Uno dei profili più stuzzicanti è quello di Davide Agazzi, che potrebbe andare a rafforzare un reparto in difficoltà proprio prima della fondamentale partita contro il Como che è avanti di soli 4 punti.

Come riportato da “Alessandriaoggi.info”, il 27enne in uscita dal Livorno sarebbe la pedina perfetta da aggiungere allo scacchiere grigio. Il Livorno è in grande difficoltà e con la penalizzazione è sprofondato al penultimo posto, con Agazzi che potrebbe essere ceduto. In avanti si valuta, invece, l’addio di Stijepovic, che pare avrebbe chiesto di essere ceduto per poter giocare di più. In caso di separazione, si potrebbe ragionare su un suo possibile sostituto per riempire la casella vacante.

La scheda giocatore

Giocatore di esperienza per la categoria, avendo già militato sia in B che in C, vincendo anche quest’ultima. Si è fermato a 99 presenze in Serie B, un incentivo per aiutare l’Alessandria a salire di categoria e festeggiare la 100a presenza. Mediano di rottura ed impostazione preferisce servire i compagni ma non disdegna la via del gol: sono 12 i gol segnati e 14 gli assist in carriera. Ruvido nelle entrate, col tempo ha imparato ha prendere meno cartellini gialli, nonostante poi abbia preso un solo rosso per doppia ammonizione in carriera e nessuno diretto.

Autore: Matteo Castro

Risultati e Classifiche

Articolo precedente

Crediti foto qui

Back to top button