Calcio

Ahmet Calik muore a 27 anni in un incidente: calcio in lutto

Il mondo del calcio è in lutto: Ahmet Calik, difensore centrale di appena 27 anni, si è spento tragicamente dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale. L’intero movimento calcistico, soprattutto in Turchia, si è stretto attorno agli affetti dello sfortunato calciatore che ha perso la vita così giovane in circostanza davvero drammatiche.

La carriera di Ahmet Calik

Nato ad Ankara (attuale capitale della Turchia) nel 1994, il calciatore aveva mostrato tutte le sue qualità dopo essere cresciuto calcisticamente nel Gençlerbirliği. Proprio in questo club aveva esordito nel campionato turco tra i grandi nel 2013. Le ottime prestazioni gli aprirono le porte del quotatissimo Galatasaray giocando 56 partite tra il 2017 ed il 2020: durante la sua permanenza in giallorosso vinse due campionati turchi ed una coppa e Supercoppa nazionale. Ha totalizzato 8 presenze nella Nazionale turca partecipando alla spedizione di Euro 2016.

Il cordoglio del suo ultimo club

Ecco il messaggio di cordoglio redatto dal Konyaspor, ultima squadra della carriera dello sfortunato difensore centrale che ha perso la vita a soli 27 anni dopo un incidente:

Siamo profondamente addolorati per la perdita del nostro calciatore Ahmet Çalık, che ha conquistato l’amore dei nostri tifosi dal primo giorno in cui è venuto al nostro Konyaspor. Condoglianze a tutti noi, in particolare alla famiglia del nostro calciatore Ahmet Çalık“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – Facebook)

Adv

Related Articles

Back to top button