Cronaca

Al Roma Intercultural Festival la Giornata Mondiale degli Insegnanti

Per la prima volta nella Città Eterna, ampio spazio alle buone pratiche della Scuola
Parte il Roma Intercultural Festival, una settimana dedicata all’espressione della multiculturalità nella Città Eterna, nella Città dell’Altra Economia di Testaccio. Il ricco programma della manifestazione organizzata dal Network

Arene di Roma si inaugura nella mattina del 5 ottobre con la Giornata Mondiale degli Insegnanti, per la prima volta festeggiata anche in Italia.
Promossa dall’Unesco e istituita nel 1994, la giornata mondiale degli insegnanti si svolge ogni anno il 5 ottobre con il proposito di valorizzare il ruolo dei docenti che, con il loro lavoro, contribuiscono in maniera
fondamentale alla crescita morale e culturale dei cittadini del futuro.

L’appuntamento intende incoraggiare la riflessione sulle sfide che giornalmente gli insegnanti affrontano e sulle condizioni lavorative nelle quali sono chiamati a operare. Inoltre, la giornata intende sollevare la questione della carenza di operatori della formazione che rischia di pregiudicare il conseguimento dell’obiettivo di offrire a tutti l’accesso all’istruzione. La festa del 5 ottobre intende farsi portavoce della gratitudine della comunità mondiale verso chi dedica la propria vita a formare cittadini migliori.

Il 5 ottobre diventa anche uno spazio dove valorizzare le buone pratiche della Scuola, con un evento che darà voce ai docenti della Capitale, insieme ai Dirigenti Scolastici, alla Istituzioni e – naturalmente – agli studenti di tutte le età.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
IN COLLABORAZIONE CON IL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITÀ E DELLA
RICERCA – DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE
Ore 09.30 Palco Caffè Boario Accoglienza
Ore 10.00 Palco Principale – intervengono:
Gildo De Angelis, Direttore generale Ufficio Scolastico del Lazio
Giuseppe Pierro, Dirigente Direzione generale per lo Studente Miur
Antonella Cassisi, Responsabile CNI Unesco
Giovanni Figà Talamanca, Assessore alla Scuola Municipio Roma I Centro
Ore 10.15 Palco Principale Concertone delle scuole
Pianista Antongiulio Foti – Liceo G. Peano (Monterotondo)
Coro Multietnico “Se Sta Voce” – Diretto dal Maestro Attilio Di Sanza – I.C. Ferraioni (Roma)
Violinista Diego Belfiore – Istituto Leon Battista Alberti (Roma)
Banda musicale I.C. Città dei Bambini (Roma)

Ore 11.00 Palco Dibattiti Testimonianze docenti
 I RAGAZZI DEL PROGETTO “VOICEBOOKRADIO”
Liceo Kennedy – Roma – Dirigente Scolastica Lidia Cangemi & Giulio Ceccanei
FLIPPED CLASSROOM
LA DIDATTICA CAPOVOLTA NELLA SCUOLA PRIMARIA
I.C. Indro Montanelli – Plesso G. Tosi – Roma – Prof.esse Rita Faustella & Marianna Miranda RADIO FRECCIA AZZURRA
I.C. Antonio Gramsci – Plesso Giorgio Perlasca – Roma – Prof. Matteo Frasca
LA SCUOLA POSSIBILE
IC Casalbianco – Roma – Direttore della rivista e docente Manuela Rosci
LABORATORIO TEATRALE PIERO GABRIELLI
Regista – Coordinatore Artistico Roberto Gandini.
A ROMA INSIEME
Presidente dell’associazione Gioia Passarelli
ITALIAN TEACHER PRIZE
Istituto Penale Nisida – Docente Maria Franco
I.T. Castelli – Sezione Ospedaliera – Brescia – Docente Anna Berenzi
Conclude le sessione ROCCO DE ROSA, Prof. di sostegno, pianista e compositore IC Laparelli – Roma
che sarà accompagnato dall’alunno Daniele Smalin che canterà il brano “La pioggia”
Ore 11.15 Palco Caffè Boario
Laboratori per i bambini della scuola primaria
Giovanni Lariccia, matematico U. di Roma 1
Marco Monti, ingegnere
Formatori esperti, Associazione “Impariamo a imparare”, Gruppo di lavoro sulla matematica felice
Albino Palamara, pittore
SG Project laboratorio coreografico di Teatro Danza. Il lavoro ha come principi la propriocezione, la
prossemica e la creatività.

 

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button