I grigi sono impegnati nella serrata lotta per la promozione ma l’infortunio del calciatore ex Torino potrebbe complicare il cammino dei piemontesi.

L’Alessandria Calcio continua la sua lotta promozione nella zona alta dei playoff. I piemontesi di Cristiano Scazzola, attualmente, detengono la quarta piazza della classifica in virtù dei 23 punti conquistati in 13 partite di campionato. Buono, fino a questo momento, il cammino intrapreso dai grigi che hanno messo a referto 6 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte nella terza categoria italiana di calcio. Se il primo posto appare lontano (il Monza ha collezionato 32 punti), la piazza d’argento detenuta dal Pontedera è a sole 2 lunghezze di distanza.

La corsa verso il mini torneo che comincerà a fine “regular season” è accesa e l’Alessandria sembra aver tutte le carte in regola per dire la sua fino a fine stagione. Obiettivo: tentare la promozione in Serie B attraverso i playoff oppure approfittare di qualche passo falso dei lombardi di Galliani e Berlusconi per insidiare il primato del Girone A. Nel prossimo mese, purtroppo per Scazzola, la compagine piemontese resterà orfana del suo capitano.

Alessandria: Gazzi è andato ko

La notizia non è delle più esaltanti, purtroppo per l’Alessandria. I tifosi dei grigi dovranno attendere un mese prima di rivedere in campo capitan Alessandro Gazzi, faro del centrocampo alessandrino. Gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione di primo grado al gemello laterale destro che lo terrà lontano dai campo per un mese. Il numero quattordici tornerà a disposizione nelle prima settimana di dicembre. Il ko di Gazzi si somma a quello di Federico Casarini che, dopo il referto di due settimane fa, dovrebbe rientrare in gruppo nei prossimi giorni.

Gazzi Alessandria
Alessandro Gazzi dell’Alessandria

Tempismo sbagliato

Le brutte notizie, ovviamente, non arrivano mai da sole. Il ko di Alessandro Gazzi arriva nel momento peggiore. In questo mese, l’Alessandria dovrà affrontare la Juventus U23 per ben due volte tra Serie C e Coppa Italia di categoria, farà visita al Pro Patria ed al Monza nel big-match della terza di C e chiuderà questo ciclo tremendo in casa contro il Siena nel primo giorno di dicembre. Tutte sfide che i grigi affronteranno senza l’ausilio del loro capitano. Una brutta tegola per Cristiano Scazzola che maledice il “gemello cattivo“.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Pagina Facebook dell’autore

Account Twitter autore

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA