Formula E

Alfa Romeo in Formula E, possibile debutto con la Gen3?

Nei pensieri di Alfa Romeo potrebbe esserci l’idea di esordire in Formula E per la stagione 2022/23. In caso di mancato prolungamento dell’accordo tra lo storico marchio torinese e la Sauber in F1, tale scenario potrebbe farsi realmente concreto. Il passaggio di Jean-Philippe Imparato, ex AD Peugeot, a capo della casa del Biscione è da considerare come un ulteriore elemento a favore di questa tesi. Il manager francese infatti è noto per aver dichiarato pochi anni fa che il motorsport è morto nella sua veste tradizionale, e che il solo modo per portarlo avanti è attraverso la tecnologia del motore elettrico.

Alfa Romeo Formula E, resta poco tempo per decidere

Mentre la trattativa di rinnovo della partnership tra Alfa Romeo e Sauber è sotto la lente di ingrandimento in ottica 2022, secondo The Race non è da escludere un ragionamento interno circa un’eventuale impegno in una categoria diversa dalla Formula 1. Nonostante la casa del Biscione abbia dato il suo nome al team con base in Svizzera a partire dal 2019, ciò non ha mai portato ad una vera e propria fusione. La sede formale ed operativa della scuderia è sempre rimasto Hinwil, con qualche sporadico trasferimento di ingegneri e meccanici, oltre alla ovvia sponsorizzazione. Ciò mette il costruttore torinese nella posizione di guardarsi attorno, ma se l’obiettivo è la FE bisogna decidere in fretta.

Alfa Romeo Formula E
Le due Alfa Romeo in azione sul circuito di Abu Dhabi per l’ultima gara della stagione 2020 di F1 – Photo Credit: Alfa Romeo Racing Twitter

Il termine ultimo per l’iscrizione al campionato 2022/23 di Formula E – in cui debutterà la Gen3 – è fissato alla fine di marzo, oltre il quale non verrà ammessa alcuna candidatura. I vertici di Alfa Romeo dunque devono decidere in fretta e scegliere tra un percorso più canonico ed uno più innovativo. Da tale decisione ne va sia del futuro del Biscione, ma anche quello di F1 e FE. Nel caso della serie fondata nel 1950, l’addio di Alfa si aggiungerebbe a quello già annunciato da Honda e ad una diminuzione del rilievo internazionale della categoria. Passando al campionato elettrico, l’arrivo di un nuovo team invece rinforzerebbe il circus green dopo il forfait di Audi e BMW.

Una strana lotta interna

Se Alfa Romeo dovesse decidere di approdare in Formula E, si creerebbero le premesse per un duello all’interno del gruppo Stellantis. Non dobbiamo infatti dimenticare che PSA, ovvero uno dei due attori nella fusione con FCA, possiede DS Automobiles che fa già parte della serie elettrica. Si tratta di uno scenario impensabile fino a qualche tempo fa, ma ormai possibile in virtù della creazione del colosso automobilistico franco-italo-americano. Vedremo se una tale eventualità possa manifestarsi, fermo restando che allo stato attuale delle cose non stanno emergendo dettagli a favore né di una, né dell’altra posizione. Intanto il tempo scorre velocemente, come si richiede ad una vettura da competizione.

Alfa Romeo Formula E
Il logo del gruppo Stellantis – Photo Credit: www.stellantis.com

Arriva la rivista di Motorsport Metropolitan

Il primo numero della nostra rivista (gratuita!) targata Motorsport Metropolitan è disponibile sulla piattaforma Issuu. Scaricatela per leggere tutti i nostri contenuti esclusivi!

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM:https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE:https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
? SPOTIFY:https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK:https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Giacomo Lago

Back to top button