Economia

Analisi del mercato immobiliare italiano

In un momento storico non propriamente brillante dal punto di vista economico, gli immobili continuano ad esercitare grande attrazione sulle famiglie italiane. In tal senso, è interessante analizzare i numeri del settore prendendo in esame i dati più recenti che fanno riferimento al 2019: nello specifico, andremo ad esaminare le tipologie di case più vendute nel nostro Paese e l’andamento del mercato del mattone.

Le tipologie di case più vendute in Italia

I dati fanno riferimento ad un’indagine condotta nel 2018, secondo la quale più del 70% degli acquisti sono stati effettuati da coppie con figli e la tipologia più richiesta (37.5%) è il trilocale. Al secondo posto nella lista degli acquisti degli italiani si colloca il bilocale (25.1%), segue il quadrilocale (24.4%) ed infine la casa con cinque locali (9.3%).

Da questi dati emerge dunque che gli acquirenti preferiscono generalmente acquistare delle case dalle dimensioni contenute, in particolare bilocali e trilocali. I motivi alla base di questa scelta sono molteplici, tra i tanti si ricorda il prezzo di acquisto più accessibile anche per coloro che hanno bisogno di accendere un mutuo e le minori spese di gestione dell’immobile.

La vendita di immobili di grande taglio può risultare dunque difficoltosa in Italia perché la richiesta non è elevata. BigCasa ha la soluzione perfetta sia per i privati che per le aziende: grazie a degli interventi di frazionamento questa società riesce a valorizzare anche gli immobili di grande taglio, trasformandoli in più unità abitative indipendenti e rendendo più semplice trovare degli acquirenti interessati all’acquisto della proprietà.

I numeri del settore immobiliare in Italia nel 2019

Nel 2019 le compravendite di immobili sul suolo italiano sono aumentate e negli ultimi tre mesi dell’anno si sono raggiunti dei risultati paragonabili a quelli dell’ultimo trimestre dell’anno precedente. Nel complesso nel 2019 l’Italia ha raggiunto il suo record personale, registrando un investimento totale nel settore immobiliare di ben 12 miliardi di euro.

Il 2019 è stato molto positivo per gli immobili residenziali, con numerose compravendite soprattutto nei grandi centri abitati. Milano si conferma nuovamente la città con maggior richiesta di appartamenti e lo scorso anno il solo capoluogo lombardo ha coperto il 40% di tutte le operazioni. Prendendo in esame la regione Lazio, l’attuale prezzo al metro quadro per l’acquisto di un immobile è in media di 2674€, valore nettamente inferiore rispetto al prezzo per metro quadrato a Roma, che varia molto in base alla zona della città scelta e che, nelle zone più lussuose, può arrivare fino a 10.000€.

Analizzando i dati più in dettaglio si evidenzia come gli immobili non residenziali siano stati quelli più difficili da piazzare, nonostante in alcune città – si pensi ad esempio alla Capitale– il mercato immobiliare sia stato molto attivo anche per questa categoria di immobili. Per gli investimenti immobiliari corporate il discorso cambia, infatti sono stati numerosi gli acquisti di immobili dal valore superiore a cinque milioni di euro.

Back to top button