Gossip e Tv

Anna Foglietta, chi è il marito Paolo Sopranzetti: “Ci siamo sposati subito”

Paolo Sopranzetti e Anna Foglietta sono sposati dal 2010 e hanno avuto tre bellissimi bambini. Appena un anno dopo il matrimonio è nato il primogenito Lorenzo, poi sono arrivati Nora e Giulio, a completare il ritratto di una famiglia molto unita, felice e affiatata. Quanto ai genitori di Paolo Sopranzetti, a parlare è stata sempre Anna Foglietta, con un commento molto lusinghiero: “Se mio marito è così bello è merito di mia suocera, è stupenda”

Anna Foglietta, chi è il marito Paolo Sopranzetti: "Ci siamo sposati subito"

Sui social network Paolo Sopranzetti si descrive così sui social: “Private Banker, consulente finanziario”. Il suo mondo professionale è dunque lontano anni luce da quello della moglie Anna Foglietta.  Per il resto, la sua biografia è in gran parte avvolta da un velo di riservatezza.

Certo è che il Nostro ha stregato la bellissima attrice, che era pazza di lui dai tempi del liceo… “Eravamo compagni di scuola, ma non ci siamo mai parlati né frequentati. Lo trovai subito bello, talmente bello che mi imbarazzavo e non riuscivo a parlargli“, ha raccontato Anna Foglietta a Vieni da me.

Dopo 16 anni lui l’ha cercata e trovata su Facebook e tutto ha preso una piega inaspettatamente e straordinariamente romantica, proprio come nella migliore delle sceneggiature rosa: “Mi disse che aveva sempre creduto che potessi diventare la donna della sua vita… Io ero follemente innamorata di lui ai tempi del liceo… È stato un gran signore con me, io gli ho subito chiesto un incontro. Ci siamo frequentati per 2 mesi, poi dopo 9 mi ha chiesto di sposarlo“.

Anna Foglietta è nata a Roma il 3 aprile 1979 da una famiglia di origini napoletane. Ha conseguito la maturità classica al Liceo Socrate. Il suo esordio di attrice è avvenuto nella serie TV di Rai 3 La squadra, nella quale ha interpretato dal 2005 al 2007 l’agente scelto Anna De Luca. Tra le tante pellicole, ha recitato nel film Nessuno mi può giudicare con Paola Cortellesi, dove interpreta una escort, per il quale ha ricevuto una candidatura al David di Donatello e al Nastro d’argento. Nel settembre 2020 è stata la madrina della 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, conducendo le serate di apertura e chiusura della kermesse che si sono tenute sul palco della Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido.

Back to top button