Formula 1Motori

Anteprima Gran Premio di Russia – tra curiosità e numeri

La Formula 1 ritorna in Russia per il suo sedicesimo appuntamento del mondiale 2018 e si presenta come sedicesima tappa, con questo GP ci addentriamo nella fase finale del mondiale.

Con il sedicesimo appuntamento del mondiale di Formula 1 siamo arrivati anche al nostro sedicesimo appuntamento della rubrica <Anteprima Gran Premio>.

Foto edit: WEB

Questo Gran Premio sarà uno dei primi tra quelli decisivi per l’assegnazione del quinto titolo mondiale o all’inglese della Mercedes, Lewis Hamilton che conduce la classifica piloti con un margine di 40 punti o al tedesco della Ferrari, Sebastian Vettel che insegue il pilota inglese. Per vincere il titolo iridato quest’ultimo dovrebbe vincere tutte le gare, compresa quella di domenica.

Si arriva in Russia solamente con certezze sia in casa Mercedes con essa in testa sia nella classifica costruttori e sia con quella piloti con l’inglese Lewis Hamilton, mentre la certezza Ferrari è quella di dover vincere tutti i Gran Premio da quello russo a quello di Abu Dhabi per superare la Mercedes, salvo situazioni eclatanti che stravolgerebbero tutti i numeri.

Tutti i tifosi italiani invece guarderanno queste ultime gare della stagione con molta speranza, visto l’annuncio di questa settimana da parte della Sauber che ha annunciato la line-up 2019 con K. Raikkonen e Antonio Giovinazzi | LEGGI QUI TUTTI I DETTAGLI

Foto edit: Sauber

Curiosità:

Il Gran Premio di Russia è entrato nel calendario del mondiale di Formula 1, solamente nel 2014 (stesso anno dei Giochi Olimpici Invernali) dopo una serie di tentativi falliti nel corso degli anni precedenti. Da San Pietroburgo a Pulkovo, passando anche per Mosca; tante le condidate, tra cui il programmato Gran Premio dell’Unione Sovietica del 1983, non costituito per ragioni burocratiche.

Il circuito di Sochi si interseca intorno al “Sochi Olympic Park”, un gruppo di impianti costruiti per lo svolgimento delle Olimpiadi invernali, ma la conformazione del tracciato non è amata e tanto meno apprezzata dagli stessi piloti.

Conformazione della pista

Foto edit: FIA

L’Autodromo di Sochi è il circuito su cui si correrà il Gran Premio di Russia ed è lungo 5.848 km ed è situato nella città di Sochi sul Mar Nero nel territorio di Krasnodar. Questo circuito è il quarto più lungo del calendario (dopo Spa, Baku e Silverstone). I piloti dovranno affrontare 18 curve di cui 12 verso destra e 6 verso sinistra per una percorrenza totale di 53 giri per un totale di 309.745km. In questo GP il limite di velocità in pit lane in tutte le sessioni (prove libere, qualifiche e gara) è di 60km/h. Le zone DRS su questo circuito si trovano a 72m dalla curva 18 e a 95m dalla curva 1.

“Ora dalla F1 reale si passa a quella virtuale con questo video introduttivo prodotto dal nostro redattore Gabriele Bassi” | VEDILO QUI

Un po’ di numeri sul circuito:

  • Il giro record del circuito in gara appartiene a Kimi Raikkonen sulla Ferrari nel 2017 con il tempo di 1:36.844
  • Il giro record del circuito in qualifica appartiene a Sebastian Vettel sulla Ferrari nel 2017 con il tempo di 1:33.194
  • Tutti i record appartengono alla Mercedes con Lewis Hamilton che ha più vittorie (2 vittorie), seguito da Nico Rosberg e Valtteri Bottas (1 vittoria)
  • Il maggior numero di pole position in Russia appartiene a Nico Rosberg (2 pole) seguito da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel (1 pole)
  • Il pilota ad essere salito sul podio più volte è Lewis Hamilton (3 volte) seguito da Nico Rosberg, Valtteri Bottas, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen (2 volte) e Sergio Perez (1 volta)
Foto edit: WEB

Ora l’anteprima Pirelli con i dati e le mescole scelta da ogni singolo pilota:

Per rimanere in costante aggiornamento seguiteci su:
Instagram e sul nostro CANALE TELEGRAM

Foto edit: Pirelli

Back to top button