Attualità

Apple vittima di un ransomware da 50 milioni di dollari

Un partner di Apple, Quanta, è stato colpito con un virus dal gruppo REvil. L’attacco ransomware ha permesso di sottrarre file preziosissimi. I cybercriminali hanno poi chiesto un riscatto multimilionario, minacciando di pubblicare le bozze dei prossimi prodotti. La cifra richiesta dal gruppo russo è di 50 milioni di dollari. Apple ha subito rifiutato questo ricatto, ma la risposta non si è fatta attendere: REvil ha infatti già pubblicato alcune delle bozze rubate.

Justin Fier: “Aggressori aiutati da una terza parte”

Justin Fier, direttore del Cyber Intelligence and Analysis di Darktrace, azienda di Cyber AI, è intervenuto a riguardo: “Possiamo ormai essere certi che le supply chain digitali rappresentino un vero e proprio paradiso per gli hacker. Oggi, i dati critici di un’azienda sono fluidi, spesso gestiti al di fuori dell’organizzazione stessa. Questa incredibile complessità offre a chi ha intenti criminali molti punti di vulnerabilità da poter sfruttare. In questo specifico caso, gli aggressori hanno avuto accesso ai progetti di Apple attraverso una terza parte fidata“.

Adv
Adv
Adv
Back to top button