Musica

Ariete, fuori ”Specchio” dal 25 febbraio: il primo album della cantautrice

Dal 25 Febbraio disponibile Specchio, il primo album di Ariete: la cantautrice portavoce della Generazione Z.

Ariete, Specchio: il primo album a partire dal 25 Febbraio

Esce venerdì 25 febbraio “Specchio”il primo album di Ariete  disponibile su tutte le piattaforme digitali. Specchio di Ariete contiene 11 tracce che segnano il suo ritorno dopo il successo dei due EP del 2020 “Spazio” e “18 anni”.

“Specchio” è un disco in cui emerge un atteggiamento più consapevole e maturo dell’artista. Semplicità, schiettezza e sincerità sono la colonna portante e il filo conduttore di tutti i brani; conferendo quel tocco di autenticità in più che abbraccia e fa sentire capiti chi ascolta. Ariete, con il suo “Bedroom pop”, riesce da sempre a creare dimensioni profonde che vanno a toccare le corde più segrete e intime dell’anima, raccontandosi senza filtri. Frequenti sono le immagini simboliche che caratterizzano il suo stile; dal desiderio di fare un tuffo nel passato per fermare il tempo riportando alla mente istanti di vita passata, alla fragilità dell’anima tormentata dalle dolorose delusioni sentimentali.

Un album che simboleggia un viaggio introspettivo

Specchio” rappresenta un viaggio introspettivo e una finestra aperta su se stessi, che indaga il passato, le paure, i ricordi e le proprie debolezze attraverso un sound malinconico e nostalgico. Per questo progetto, Ariete si affianca ad alcuni artisti che caratterizzano la scena contemporanea, tra rap e cantautorato. In “Specchio” partecipano infatti Madame, la giovanissima rapper che firma il brano “Cicatrici” e Franco126, tra i più apprezzati autori indie pop del momento, che ha collaborato nel brano “Fragili”. Di seguito, ecco la tracklist:

1)     Giornate noiose

2)     Club

3)     Cicatrici (feat. Madame)

4)     L

5)     Castelli di lenzuola

6)     Specchio (interludio)

7)     Avviso

8)     Quella prima

9)     Fragili (feat. Franco 126)

10)  Spifferi

11)  Iride

Seguici su FacebookInstagram e Metrò

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button