15.7 C
Roma
Aprile 17, 2021, sabato

As I Want: il docufilm dedicato alla rivolta delle donne d’Egitto

- Advertisement -

As I Want è il documentario, scritto e diretto da Samaher Alqadi, una donna che ha avuto il coraggio di farsi portavoce della battaglia delle donne d’Egitto per i diritti che non gli sono ancora riconosciuti. Il periodo in cui ha diretto il docufilm ha coinciso esattamente con la sua prima gravidanza, momento in cui si acquisisce una consapevolezza completamente diversa dell’essere donna.

As I Want: ecco di cosa parla?

Il film è intervallato da alcune conversazioni immaginarie tra la regista e sua madre, che le permettono di risalire e di ricostruire il suo passato doloroso in modo efficace. Tutto inizia il 25 gennaio 2013, quando in una piazza della sua città si consumano diverse aggressioni sessuali. In risposta a questo orribile gesto, c’è un’immediata e massiccia ondata di donne a riempire le strade. Ed è proprio in quel momento che Alqadi prende la sua macchina fotografica e inizia a documentare e a fotografare quelle scene cosi crude. Nel documentario quindi coesistono due realtà ben definite: da una parte la ribellione delle donne, dall’altra gli effetti dell’orribile e violento clima socio-politico e le conseguenze che ha avuto su di lei e sulla sua famiglia.

Una delle scene cult del docufilm è quella in cui la regista si trova a parlare con un gruppo di ragazze che indossano l’hijab, e le fanno notare come il suo modo di vestire occidentale sia inadeguato e non conforme alla cultura del paese. E, sempre nella stessa scena, dei ragazzi molto giovani non si fanno alcuno scrupolo nel dire col sorriso sulle labbra che avrebbero sicuramente divorziato da una donna come lei che mostra così tanto le gambe. 

Giulia Di Maio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -