Tennis

ATP Bastad: Musetti e Caruso subito fuori. Mager out ad Amburgo

Adv

Giornata negativa per tennisti italiani impegnati nei tornei post-Wimbledon su terra. Al 250 di Bastad Lorenzo Musetti e Salvatore Caruso si devono arrendere a Henri Laaksonen e Jiri Vesely, mentre al 500 di Amburgo Gianluca Mager dopo aver vinto il primo set subisce la rimonta vincente di Alex Molcan.

Musetti e Caruso male in Svezia

Un ritorno non felice sulla terra dopo gli ottavi al Roland Garros per Lorenzo Musetti, sconfitto sorprendentemente dallo svizzero numero 134 del mondo Henri Laaksonen con lo score di 6-2, 3-6, 6-4 . Il carrarese soffre per quasi la totalità della partita al servizio, da cui alla fine ricava un 62% di prime messe in campo per un 62% di resa che si abbassa al 41% quando si tratta della seconda. Complessivamente Musetti è chiamato a fronteggiare ben 24 palle break, di cui ne annulla 18; le restanti sei permettono a Laaksonen di prendere le distanze nel primo e nel terzo set e di chiudere la partita. Nel terzo set in particolare lo svizzero prima si porta avanti 4-1, poi subisce la rimonta di Musetti e poi brekka ancora il carrarese che riesce a salvare solo tre dei quattro match point. Adesso Laaksonen, già semifinalista a Bastad nel 2018, sfiderà Elias Yimer che ieri ha sconfitto in tre set Taro Daniel.

Continua il brutto periodo di Salvatore Caruso, che inanella la nona sconfitta consecutiva nel circuito maggiore. Il tennista siciliano, che prima del torneo svedese aveva raggiunto le semifinali del Challenger di Perugia, non vince una partita da tre mesi esatti. Contro Vesely, il cui parziale nel 2021 prima di oggi era di 10 partite e 15 sconfitte, Salvatore non trova mai il break, sprecando due chance nel primo set e tre nel secondo. Il ceco, dal canto suo, lascia qualcosa sulla seconda (39% di resa), ma piazza ottime percentuali per punti vinti sulla prima di servizio. Alla fine del match avrà un solidissimo 78% di resa con la prima (a fronte di un 72% di prime palle messe in campo) che fa intuire le difficoltà di Caruso in risposta. Il 6-3, 6-2 finale suggella l’undicesimo successo stagionale di Vesely, che adesso al secondo turno se la vedrà con Yannick Hanfmann, già sconfitto dal ceco al primo turno di Wimbledon.

Rimpianto Mager ad Amburgo

Qualche rammarico per Gianluca Mager che, tornato nel suo habitat naturale, la terra rossa, subisce un’altra sconfitta da Alex Molcan a distanza di quasi un mese. I due infatti si erano già affrontati in semifinale al Challenger di Prostejov, con lo slovacco che aveva surclassato in due set il tennista ligure. Questa volta Gianluca si era portato subito in vantaggio vincendo il primo set 6-4, ma dal secondo ha inizio la rimonta di Molcan. Nel secondo parziale infatti Mager non riesce a capitalizzare due palle break che gli avrebbero permesso di servire per il match, e nel game successivo subisce il contro-break che vale il set all’avversario. Nel terzo tempo i due non trovano mai il break e finiscono al tredicesimo game; qui è ancora Molcan ad avere la meglio, conquistando la quinta vittoria stagionale nel circuito maggiore dopo il grande exploit di Belgrado 2.

ENRICO RUGGERI

Photo Credit: via Twitter, @MutuaMadridOpen

Adv
Adv
Adv
Back to top button