ATP Vienna, Sinner costretto al ritiro per infortunio dopo pochi minuti

Jannik Sinner amareggiato
Jannik Sinner – Photo credits: Getty Image

Jannik Sinner è costretto a dare forfait per un infortunio al piede nel match di ottavi di finale dell’ATP 500 di Vienna contro Andrej Rublev, dopo solo tre game giocati.

Sinner, lo sfortunato ritiro prematuro

Sono bastati solo 10 minuti e un break appena subìto a Jannik Sinner per capire che non poteva proseguire il match. Dopo un colpo di dritto finito per poco in corridoio, il giovane tennista italiano si è avvicinato alla rete ma, anziché effettuare il consueto cambio di campo, si è sorprendentemente seduto in panchina. Sinner ha fatto poi un cenno al giudice di sedia, ha raccolto il proprio materiale e ha lasciato il campo con un’espressione evidentemente amareggiata. Si, perchè la partita si annunciava molto combattuta ed era alla vigilia uno degli incontri più interessanti di questa settimana di tennis. Di fronte si trovava il numero 8 al mondo Andrej Rublev, probabilmente il tennista più in forma dalla ripresa delle attività dopo il lockdown. Il suo bilancio è infatti di 34 vittorie e 7 sconfitte nel 2020 conditi da ben 4 titoli conquistati, l’ultimo di recente a San Pietroburgo. Il russo approfitta così del ritiro di Sinner per passare ai quarti di finale, dove affronterà il vincente del match tra Dominic Thiem e Christian Garìn.

Gioie e dolori per il tennis italiano

Non c’è solo l’amarezza per il ritiro prematuro di Sinner, ma arriva una bella notizia dai campi di Vienna per il tennis italiano. Lorenzo Sonego ha ottenuto un’importante vittoria in due tie-break contro il numero 31 ATP Hubert Hurkacz, un tennista promettente e molto insidioso sul cemento. Ai quarti di finale Sonego troverà il numero 1 al mondo Novak Djokovic, che ha recentemente blindato il primo posto del ranking fino a fine stagione per la sesta volta in carriera come Pete Sampras.

Da registrare invece all’ATP 250 di Nur-Sultan in Kazakistan, la sconfitta di Andreas Seppi per mano di Mackenzie McDonald con il risultato di 6-3, 3-6, 3-6.

Lorenzo Sonego esulta dopo una vittoria
Lorenzo Sonego – Photo credits: Getty Images



Tommaso Mangiapane

© RIPRODUZIONE RISERVATA