Formula 1

Audi-Sauber, rischio Alfa Romeo? Imparato: “Pensiamo al presente”

Una collaborazione ambigua quella tra la Sauber e l’Alfa Romeo. Un legame continuato con successo fino ad oggi, avviato nel 2018 e proseguito nel 2019, quando il team di Hinwil ha cambiato definitivamente nome gareggiando come Alfa Romeo. Una partnership che sembra aver avuto in parte i suoi frutti, con ottimo sesto posto in classifica costruttori grazie anche alle prestazioni di Valtteri Bottas. Un rapporto, Alfa RomeoSauber che, seppure mandato avanti con soddisfazione reciproca, sembra ora messo in dubbio da un possibile accordo tra la squadra svizzera e l’Audi. Uni scenario che tuttavia potrebbe verificarsi solo con l’ingresso di Audi e Porsche nel mondo F1 per via dell’introduzione delle nuove power unit nel 2026. Una rivoluzione tecnica, ormai quasi certa, ma che l’Alfa Romeo sembra al momento mettere da parte ragionando sul futuro a breve termine. Jean-Philippe Imparato: “La nostra attenzione è rivolta all’anno prossimo e a quello successivo, non al 2026”.

Nel 2026 ingresso di Audi e Porsche nel Circus. Sauber in accordi con la casa dai 4 anelli: una minaccia per Alfa Romeo?

Un anno rivoluzionario si prospetta il 2026, anno di cambiamenti tecnici senza precedenti, con l’introduzione di nuove power unit. Proprio in quel momento il Circus dovrebbe accogliere i due marchi tedeschi della casa Volkswagen, Audi e Porsche, che sperano di riuscire a sfruttare al meglio i nuovi propulsori. Un futuro a lungo termine che non si presenta tuttavia positivo per tutti. Se la Porsche deve infatti legarsi alla Red Bull, l’Audi è invece in corso di accordi con il team Sauber, ora sponsorizzato da Alfa Romeo. Una condizione che non renderebbe del tutto contento il marchio italiano, visto che sarebbe minata la sua stessa presenza nel Circus.

Valtteri Bottas Alfa Romeo (Credit foto – pagina Facebook Alfa Romeo Racing Orlen)

Il CEO di Alfa Romeo Imparato non sembra però al momento preoccupato, allontanando quanto potrebbe presentarsi tra quattro anni e pensando al presente.

Se un’altra casa automobilistica dovesse acquistare la Sauber, ovviamente non continueremmo con la nostra sponsorizzazione. Tuttavia, questo è totalmente fuori questione al momento – ha infatti dichiarato Imparato, come riportato su FormulaPassion.it, affermando come adesso il rapporto con la squadra elvetica sia solido – la nostra attenzione è rivolta all’anno prossimo e a quello successivo, non al 2026“.

Siamo molto contenti della partnership con Alfa Romeo e della F1 nel suo complesso – ha continuato Imparato, mantenendosi però ambiguo sull’acquisto di Sauber da parte della stessa Alfa ma solo alla fine di luglio prenderemo una decisione interna su un eventuale prolungamento del contratto con la Sauber“.

Si pensa al momento che la negoziazione possa andare a buon fine, visti anche i buoni risultati avuti fino ad ora.

Seguici su Metropolitan Magazine.

Liliana Longoni

(credit-foto-Kimi Räikkönen su Alfa Romeo – F1OfficialTwitterAccount)

Back to top button