Cinema

Audrey Tautou, non poteva che essere lei la protagonista de “Il fantastico mondo di Amélie”

Rivelato il motivo che avrebbe fatto ricadere la scelta della protagonista de “Il fantastico mondo di Amélie” su Audrey Tautou. Nonostante sia stata scelta in un secondo momento, non poteva che ricadere su di lei.

Audrey Tautou, protagonista indiscusso de “Il fantastico mondo di Amélie”

La scelta del protagonista è sempre un compito delicato per un regista. Cosa ne sarebbe stato quindi de “Il fantastico mondo di Amélie” senza la sua Audrey Tautou? La pellicola usciva nelle sale italiane nel gennaio 2002, riscuotendo uno straordinario successo e cospicui incassi su tutto il territorio europeo e non solo. Lusinghiere anche le considerazioni della critica. È stato così che “Il fantastico mondo di Amélie” si è rivelata un’operazione artistica e commerciale riuscitissima. Il più grande merito va però a Audrey Tautou, che ha saputo cucirsi su misura gli abiti della protagonista; anche se il ruolo non sarebbe spettato fin dall’inizio a lei.

Il regista Jean-Pierre Jeunet rivela infatti di voler inizialmente affidare il ruolo all’attrice Emily Watson, tant’è che nella sceneggiatura iniziale Amélie sarebbe dovuta essere una ragazza inglese. Di fronte le difficoltà riscontrate dalla stessa attrice nel vestire i panni della protagonista, il ruolo rimarrà vacante a lungo. Il regista riscriverà così la parte per una ragazza d’Oltralpe. Sarà questa l’occasione e il conseguente successo di Audrey Tautou, la cui audizione colpirà e convincerà Jeunet.

Annagrazia Marchionni

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò

Back to top button