Australia, squalo attacca e uccide un surfista di 17 anni

In Australia uno squalo uccide un surfista di 17 anni. Inutili i tentativi di soccorso da parte di alcune persone presenti sul luogo. È l’ennesimo caso del 2020

Foto Flickr

Squalo attacca e uccide un surfista in Australia

Un diciassettenne è morto ieri pomeriggio ucciso da uno squalo. Il fatto è accaduto a Coffs Harbour, presso la Wooli Beach, costa nord del Nuovo Galles, in Australia. Secondo le ricostruzioni il ragazzo stava facendo surf, quando ha il pescecane ha attaccato. Altri surfisti hanno tentato di salvare il diciassettenne, ma non c’è stato nulla da fare. La polizia ha recuperato il corpo che riportava numerose ferite procurate dai denti dell’animale. Le lesioni più gravi sono state riportate sulle gambe.

A dare la notizia sono stati i più importanti media australiani. Rilevati segni di morsi anche sulla tavola da surf. Disposta la chiusura delle spiagge limitrofe da parte delle autorità. Purtroppo questo non è l’unico caso. Il 7 giugno scorso un uomo di 60 anni è morto in una maniera simile, ossia morso alle gambe da uno squalo di 3 metri. L’incidente avvenne a Salt Beach, vicino Kingscliff.

Restate aggiornati sul nostro sito Metropolitan Magazine Italia. Seguiteci sui profili ufficiali Facebook e Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA