Formula 1

Ayrton Senna, le citazioni più celebri

Adv

Ayrton Senna avrebbe compiuto 61 anni. Ne sono passate tante da quel terribile incidente avvenuto ad Imola l’1 maggio del ’94 e negli anni del suo trascorso in Formula 1, sono state tantissime le citazioni più celebri del campione brasiliano. Qui di seguito ve ne elenchiamo alcune delle più famose che hanno contraddistinto il carattere forte e determinato del nostro amico Ayrton.

Ayrton Senna e le citazioni più famose

Lucio Dalla cantava: “Il mio nome è Ayrton e faccio il pilota. E corro veloce per la mia strada, anche se non è più la stessa strada. Anche se non è più la stessa cosa”. Questa è soltanto una delle bellissime testimonianze e tributi dedicati al celebre Ayrton Senna. Nel corso della sua carriera, però, anche lui ha saputo estasiarci con delle perle (non solo in pista) capaci di far emozionare anche le persone più imperscrutabili.

  • “Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi della vita”.
  • “Sono drogato. Drogato di vittoria. In questo momento sono totalmente dipendente dal successo: corro, vinco e dunque vivo”.
Ayrton Senna citazioni
Ayrton Senna a bordo della sua McLaren. Col team inglese vinse i suoi tre titoli mondiali nell’ ’88, ’90 e ’91 – Photo Credit: McLaren Media Center
  • “I ricchi non possono vivere su un’isola circondata da un oceano di povertà. Noi respiriamo tutti la stessa aria. Bisogna dare a tutti una possibilità”.
  • “Pensi di avere un limite, così provi a toccare questo limite. Accade qualcosa. E Immediatamente riesci a correre un po’ più forte, grazie al potere della tua mente, alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all’esperienza. Puoi volare molto in alto”.
  • “La mia determinazione, la mia dedizione, il desiderio di essere il numero uno sono la mia forza. Voglio essere il più veloce e dare il meglio. Se sono diventato il numero uno significa che sono il migliore di chiunque altro; dunque se riesco a migliorarmi vuol dire che posso rimanere numero uno. So quanto è difficile diveltarlo e so anche quanto è difficile riuscire a mantenere il ruolo di numero uno”.

Ayrton ed il suo rapporto con Dio

Ayrton aveva un rapporto speciale con Dio. Pregava, lo ascoltava e soprattutto aveva il dono di parlare con Lui. Due esseri mitologici per così dire, celesti e divini. Due divinità che erano a capo del loro mondo, dettando legge sedendo sul proprio trono: Dio su quello celeste e Senna su quello della Formula 1. Forse è anche questo il motivo per cui il pilota era così in sintonia con Dio e, di fatti, non sono poche le citazioni di Senna che fanno riferimento al suo dio.

  • “Ho sempre avuto un contatto speciale con Dio. Lui mi ha sempre dato molto. È stato a Montecarlo, che ho avuto la prima esperienza diretta con Dio. È stata una cosa molto importante. A partire da questo primo contatto io sono riuscito a comprendere tutta una serie di cose e di fatti che mi erano toccati precedentemente e i cui contorni mi erano sfuggiti. È tutto molto soggettivo, nel campo della fede, e può anche essere discutibile. Io dico che ho sempre ottenuto tutto ciò che ho chiesto”.
Ayrton Senna incidente Imola
Statua commemorativa Senna nel parco dell’Autodromo Enzo&Dino Ferrari – Photo Credit: Mercedes AMG Petronas F1 Twitter
  • “Noi purtroppo siamo troppo piccoli per capire le Sue ragioni e i Suoi motivi, però tutto quello che succede in questo mondo di buono o di non buono è sotto il Suo controllo, sotto la Sua approvazione. L’importante è credere, avere la Fede e avere la Pace, e io questo ce l’ho”.
  • “Ayrton non aveva mezze misure. Non parlava con i preti o i vescovi. Aveva un colloquio con Dio”. (Gerhard Berger)

Arriva la rivista di Motorsport Metropolitan

Il primo numero della nostra rivista (gratuita!) targata Motorsport Metropolitan è disponibile sulla piattaforma Issuu. Scaricatela per leggere tutti i nostri contenuti esclusivi!

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Raffaello Caruso

Adv
Adv

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato. Puoi trovarmi anche qui: Instagram, Youtube
Adv
Back to top button