Barcellona – Liverpool: una semifinale da sogno

Una semifinale che sa tanto di finale anticipata: è quella che vedrà di fronte il Barcellona di Leo Messi e il Liverpool di Mohamed Salah nel penultimo atto della Champions League 2018/2019. In campo ci saranno le due squadre più spettacolari di questa edizione per un doppio confronto che promette emozioni, spettacolo e tantissimi gol. L’andata si disputerà al Camp Nou mercoledì 1 maggio alle ore 21:00, mentre il ritorno andrà in scena ad Anfield martedì 7 maggio.


Molto diverso il percorso di avvicinamento delle due squadre, protagoniste comunque di una stagione estremamente positiva. I blaugrana di Ernesto Valverde sono arrivati in semifinale dominando il girone per poi eliminare, senza troppi patemi, il Lione agli ottavi e il Manchester United nei quarti. Il tutto accompagnato da un dominio incontrastato nella Liga e da una finale di Copa del Rey già conquistata. Obiettivo dichiarato quello di centrare il terzo triplete dell’era Messi.


Il Liverpool dovrà invece dosare bene le proprie energie tra Campionato e Champions League. In Premier è testa a testa con il Manchester City (un solo punto di differenza a favore della squadra di Guardiola) e i ragazzi di Klopp faranno di tutto per riportare ad Anfield un titolo che manca da 29 anni. In Europa i Reds arrivano alla semifinale dopo un percorso non semplice e con molta voglia di stupire: superato a fatica il girone, Salah e compagni hanno sofferto col Bayern Monaco agli ottavi per poi passeggiare col Porto nei quarti. Quella col Barcellona sarà la seconda apparizione consecutiva degli inglesi nelle prime quattro della manifestazione. Risultato mai raggiunto nella storia del club.


Barcellona – Liverpool resta un classico delle competizioni europee (negli ultimi 13 anni gli spagnoli hanno vinto 4 volte la Champions e i Reds hanno conquistato un titolo e tre finali) e i precedenti sono tutti a favore degli inglesi. In tre confronti a eliminazione diretta i Blaugrana hanno portato a casa altrettante eliminazioni, seppure al termine di confronti sempre molto equilibrati e spesso decisi da una sola rete di scarto. L’ultimo incrocio, in ordine di tempo, risale agli ottavi di Champions League di 12 anni fa, quando il Liverpool andò a vincere 2-1 al Camp Nou per poi perdere 1-0 ad Anfield Road e passare per i gol in trasferta. Ci vorrà il miglior Messi per spezzare l’incantesimo.

Nonostante i precedenti negativi, il Barcellona parte favorito secondo Oddschecker nella gara d’andata del Camp Nou. I numeri parlano chiaro. In tutta la stagione la squadra di Valverde ha perso una sola partita in casa (a novembre con il Betis Siviglia) e in Champions il ruolino di marcia parla di 4 vittorie e un pareggio in 5 incontri e di un +13 nella differenza reti. Dall’altro lato, il Liverpool ha faticato proprio in trasferta durante questa campagna europea: nelle tre partite del girone giocate lontano da Anfield sono arrivate altrettante sconfitte. Un trend negativo invertito soltanto a partire dal successo per 3 a 1 sul campo del Bayern Monaco.


Ernesto Valverde riproporrà anche contro il Liverpool il suo classico 4-3-3. In porta ci sarà Ter Stegen. Davanti a lui linea a 4 di difesa con Sergi Roberto e Jordi Alba sulle fasce e Pique e uno tra Umtiti e Lenglet centrali. A guidare la mediana Sergi Busquets con Rakitic e Arthur impiegati nel ruolo di interni. In attacco il tridente delle meraviglie con Coutinho, Luis Suarez e un Leo Messi in odore di sesto Pallone d’Oro e protagonista di una stagione da 45 gol e 22 assist in 44 partite.


Stesso schema anche per il Liverpool di Klopp. Tra i pali il titolare sarà Alisson. In difesa spazio per Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk e Milner. A centrocampo sicuri del posto il regista Fabinho e le mezzali Henderson e Keita. Davanti uno dei terzetti più prolifici della stagione europea: Salah (23 gol e 12 assist in stagione) – Firmino (16 gol e 8 assist) – Mané (22 gol e 5 assist).

© RIPRODUZIONE RISERVATA